Reggio Emilia richiama il regista Torchia

Il ventiquattrenne calabrese reduce da tre stagioni in A3, riprenderà in mano il gioco della squadra affidata a Cantagalli
Reggio Emilia richiama il regista Torchia

REGGIO EMILIA- Ernesto Torchia, che nelle ultime tre stagioni ha giocato in A3 a a Leverano, Galatina e Sabaudia, torna a giocare per la Conad Reggio Emilia.

LE PAROLE DI ERNESTO TORCHIA-

« Quando andai via da Reggio Emilia, dove per me tutto è iniziato, sapevo che non sarebbe mai stato un vero addio ma un arrivederci. Ho sempre pensato di aver lasciato un lavoro a metà: la prossima stagione torno per completarlo ».

Il libero lametino classe 1998 conosce bene la società reggiana, ammette infatti di non aver mai smesso di fare il tifo e seguire i risultati ottenuti in diretta. Si aspetta certo qualche cambiamento, soprattutto dal punto di vista dell’organizzazione del lavoro tecnico in palestra:

« Andremo incontro ad un anno di lavoro fisico intenso, sono certo che la società allestirà un ottimo gruppo con il quale sarà stimolante allenarsi. Lo staff tecnico è di alto livello, sia in palestra che in sala pesi saremo seguiti egregiamente; ci sono gli ingredienti giusti perché ognuno di noi ottenga un percorso di crescita personale, io dal canto mio darò sempre il massimo ».

Torchia conclude raccontando ciò che si aspetta dalla Serie A2 venendo dalla categoria immediatamente inferiore:

« Da qualche anno è diventato un campionato altamente competitivo e trovo che il livello continuerà ad alzarsi, questo vale anche per la Serie A3. Di conseguenza anche la massima categoria diventerà sempre più esigente, ma il fatto che in Superlega ci sia già la presenza di molti giocatori giovani porta molto entusiasmo in tutta la serie: ognuno di noi può aspirare a fare sempre meglio per mettersi in gioco e farsi notare ».

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...