S.G. in Marignano e Brescia si giocheranno la Coppa Italia

Le squadre di Barbolini e Beltrami hanno vinto le due semifinali in programma oggi battendo nettamente Macerata e Futura Volley entrambe per 3-0

S.G. in Marignano e Brescia si giocheranno la Coppa Italia© Futura Volley

ROMA- A giocarsi la Coppa Italia di A2 Femminile, venerdì 6 gennaio a Roma, saranno la Omag – Mt S.Giov. In Marignano e la Banca Valsabbina Brescia che nelle due semifinali di oggi hanno battuto rispettivamente la Balducci Macerata e la Futura Volley. Due netti 3-0 per le formazioni che giocavano in casa e che godevano i favori del pronostico.

LE DUE SFIDE-

OMAG – MT S.GIOV. IN MARIGNANO – CBF BALDUCCI HR MACERATA-

La Omag-Mt San Giovanni in Marignano fa suo con un perentorio 3-0 lo scontro di semifinale di Coppa Italia Frecciarossa di A2 con la CBF Balducci HR Macerata, che chiude qui il suo percorso nella competizione. La formazione romagnola conquista con merito la finale presso il Palazzo dello Sport di Roma che si disputerà il prossimo 6 gennaio.

La formazione di casa schiera Turco e Ortolani in diagonale, Bolzonetti e Coulibaly schiacciatrici, Mazzon e Consoli centrali, il libero è Bonvicini; Macerata risponde con la diagonale Ricci-Stroppa e le coppie Fiesoli-Michieletto in banda e Pizzolato-Martinelli al centro, il libero è Bresciani.

Avvio di match equilibrato fino all’8-8, prima che la Omag-Mt prema l’acceleratore sul turno al servizio di Turco: Bolzonetti e Consoli approfittano delle ricezioni lunghe di Fiesoli e Bresciani per mettere a terra, la palleggiatrice di casa trova l’ace e Consoli mura su Stroppa per il 14-8. La CBF Balducci non riesce mai a sfruttare il cambio palla e la Omag-Mt trova un altro break con la seconda di Turco, seguita a ruota dal colpo di Bolzonetti e dalla pipe di Ortolani per il 24-14. Turco sbaglia la battuta ma è Bolzonetti a trovare il 25-15 finale.

Macerata costretta ad inseguire anche nel secondo set. La Omag-Mt prova un primo allungo con la pipe di Ortolani e l’ace di Bolzonetti (12-9), ma la CBF Balducci riaggancia con un primo tempo di Pizzolato e due punti di Michieletto (attacco e muro). 12 pari ma San Giovanni riparte subito forte con il turno al servizio di Consoli: Mazzon mura su Pizzolato e scaglia a terra una ricezione di Macerata per il 15-12. Gli attacchi da seconda linea di Stroppa riportano in quota le ospiti che però patiscono il turno servizio di Mazzon. Turco mura Fiesoli, Consoli colpisce in primo tempo e la stessa Mazzon trova l’ace del 23-17. Bolzonetti conquista il punto numero 24 e chiude sul 25-19 dopo che Pizzolato aveva annullato la prima palla set delle locali.

Omag-Mt padrona del campo, allunga 9-5 ad inizio terzo set con un’altra seconda di Turco ed una pipe di Bolzonetti, è allora Fiesoli a cercare di trascinare le compagne al recupero, con il suo muro ed il suo gioco d’attacco dalla seconda linea. È lei a trovare il punto dell’11 pari ma, come nel secondo set, la rotazione con il servizio di Consoli crea ancora problemi, ne approfitta Mazzon che passa due volte consecutive in primo tempo prima che Ortolani firmi il 17-13. Macerata si rifà sotto con il muro di Martinelli che vale il 17-15 e con l’attacco di Fiesoli per il 19-16. Non basta. Mazzon mura su Fiesoli e Bolzonetti fa male da seconda linea, firmando il 24-17. L’out di Stroppa sancisce la fine della semifinale e l’inizio della festa di San Giovanni, pronta per l’appuntamento del 6 gennaio, la finalissima con la Banca Valsabbina Millennium Brescia.

IL TABELLINO-

OMAG – MT S.GIOV. IN MARIGNANO – CBF BALDUCCI HR MACERATA 3-0 (25-15 25-19 25-17)

OMAG – MT S.GIOV. IN MARIGNANO: Mazzon 12, Turco 5, Bolzonetti 13, Consoli 9, Ortolani 10, Coulibaly 6, Bonvicini (L), Aluigi. Non entrate: Penna (L), Zonta, Ceron, Biagini, Brina. All. Barbolini.

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Ricci 1, Fiesoli 9, Pizzolato 7, Stroppa 9, Michieletto 6, Martinelli 7, Bresciani (L), Peretti. Non entrate: Malik, Gasparroni. All. Paniconi.

ARBITRI: Chiriatti, Dell’Orso.

NOTE – Durata set: 19′, 23′, 23′; Tot: 65′.

BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – FUTURA VOLLEY GIOVANI BUSTO ARSIZIO-

Con un successo tondo sulla Futura Volley Giovani Busto Arsizio, nonostante le defezioni di Tanase e Morello, la Banca Valsabbina Brescia conquista il pass per le Finali di Coppa Italia Frecciarossa.

Sontuosa prestazione di Giroldi, eletta MVP della gara, che serve alla perfezione le mani delle sue bocche da fuoco Bianchini, Cvetnic e Bartesaghi.

Beltrami sceglie Giroldi-Bianchini, Ciarrocchi-Fondriest, Cvetnic-Bartesaghi e Scognamillo libero; mentre Lucchini risponde con Badini-Bici, Casillo-Sartori, Angelina-Lualdi e Garzonio libero.

La partita parte subito con la zampa giusta per le Leonesse, riescono andare avanti al primo time-out dell’incontro dopo il doppio out di Angelina: 5-1. La sosta funziona per le bustocche. Un doppio muro, ad opera della ditta Sartori-Angelina, permette il pareggio al 9, con la stessa ex che firma il sorpasso poco dopo: 9-10. La Valsabbina, però, risponde subito presente. Cvetnic fa doppietta in pochi minuti e riporta il break in casa bresciana sul 12-10. Nuovo equilibrio a 12, poi così fino al 15. Qui Millenium prende in mano la situazione e la porta fino al 22-16 a firma Cvetnic. Il muro di Bartesaghi, infine, vale il 25-18 che porta in vantaggio le padrone di casa.

La Valsabbina, dopo il pari iniziale al 4, doppia le bustocche sull’8-4 col diagonale di Cvetnic e prosegue sulla retta via pochi istanti dopo. Ad indicarla è capitan Bianchini: parallela e 13-7. Lucchini prova a fermare il tempo ed a cambiare le carte in tavola, specie al servizio, ma il risultato non cambia. L’ace di Giroldi porta il punteggio sul 22-12, ma la Futura è dura a morire. Demichelis accorcia lo svantaggio dai 9 metri (22-16), ma ormai è tardi per il recupero totale. Il fallo finale di Garzonio vale il 25-17.

Il terzo set inizia in maniera più equilibrata rispetto ai precedenti. Dopo il 7-7, Busto trova il break con Lualdi sul 7-9, subito riallineato dal servizio vincente di Bianchini: 10-10. La stessa capitana giallonera ribalta il +2 e porta in casa Millenium un 12-10, col vantaggio che si innalza dopo il colpo della festeggiata Fondriest in fast: 15-11. Nonostante i tentativi di Angelina di arrestare l’avanzata bresciana (19-15), queste vanno avanti imperterrite. L’ultimo colpo di Cvetnic vale il volo diretto verso Roma: 25-20 e 3-0 finale.

I PROTAGONISTI-

Matteo Lucchini (Allenatore Futura Volley Busto Arsizio)- « Abbiamo provato a mettere in campo tutto quello che avevamo, le forza a nostra disposizione erano queste: abbiamo trovato di fronte a noi una squadra con più energia, ci abbiamo provato ma il volley è anche questo. Abbiamo onorato la gara per dare anche un senso a questo momento difficile; ci concentreremo ora sul campionato, sperando di recuperare tutte le ragazze in organico per poter ricominciare a lavorare in serenità ».

IL TABELLINO-

BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – FUTURA VOLLEY GIOVANI BUSTO ARSIZIO 3-0 (25-18 25-17 25-20)

BANCA VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Cvetnic 11, Ciarrocchi 5, Bianchini 14, Bartesaghi 11, Fondriest 9, Giroldi 3, Scognamillo (L), Blasi 1, Tenca, Sironi. Non entrate: Caneva. All. Beltrami.

FUTURA VOLLEY GIOVANI BUSTO ARSIZIO: Lualdi 10, Badini, Casillo 4, Bici 7, Sartori 4, Angelina 12, Garzonio (L), Demichelis 1, Morandi 1, Milani. Non entrate: Landucci. All. Lucchini.

NOTE – Spettatori: 200, Durata set: 23′, 22′, 23′; Tot: 68′.

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...