Tuttosport.com

Volley: A2 Femminile, Trento è ok, battuta Olbia
© Legavolley Femminile

Volley: A2 Femminile, Trento è ok, battuta Olbia

Nell'anticipo della sesta di ritorno la squadra di Negro va sotto, perdendo il primo set, poi si sveglia e finisce per imporsi 3-1 (20-25; 25-23; 25-23; 20-25)
twitta

sabato 3 febbraio 2018

TRENTO-La Delta Informatica Trentino, davanti al pubblico amico si prende i tre punti nell'anticipo della 6a giornata di A2 Femminile contro una buona Golem Olbia che, al di là dal divario in classifica, gioca una buona partita mettendo in difficoltà la formazione di Negro. Giulia Melli (all’esordio con la maglia dell’Hermaea) e socie sono partite forte, hanno vinto il primo set, prima di subire la reazione ed il maggior tasso tecnico della squadra di Negro che, dal secondo set in poi, sono cresciute, trascinate da Kiosi e Moretto. La partita è rimasta comunque equilibrata e Trento l’ha risolta vincendo due parziali ai vantaggi e mantenendo il controllo nell’ultima e decisiva frazione di gioco.

LA CRONACA DEL MATCH – 

L’inizio è molto equilibrato, con le due formazioni che arrivano in parità a quota 16. L’Hermaea, spinta dagli attacchi vincenti di Soos e della nuova arrivata Melli, accelera fino a portarsi sul 18-21, con coach Negro che è costretto a intervenire chiamando timeout. La Golem tiene a bada i tentativi di rientro delle padrone di casa con il primo tempo di Bartolini e l’attacco in diagonale di Melli (23-21). Dopo un contestato errore di formazione comminato all’Hermaea la gara resta bloccata per lunghissimi minuti. Si riprende dopo oltre dieci minuti di pausa, con arbitri e refertisti che tornano sui propri passi. Melli è ancora calda e va subito a segno con la diagonale stretta (20-24) quindi l’attacco out di Trento permette alla Golem di aggiudicarsi con merito il primo set.

Al rientro in campo sono ancora le galluresi a dettare i ritmi (1-4 dopo l’errore in battuta di Moncada). Negro ricorre al minuto di sospensione per caricare le sue ragazze, ma Melli allunga ulteriormente. Trento respira con l’ace di Dekany (4-6), ma il muro di Barazza ristabilisce le distanze. Trento non demorde, e dopo l’attacco fuori misura di Soos trova la parità a 8. Segue una fase di equilibrio, con la Golem che, alla lunga, accusa un piccolo calo punito da Moretto (ace per il 16-15 Trento). Stavolta a chiamare il timeout è Giangrossi, che corregge puntualmente la situazione. Le squadre arrivano a braccetto a quota 23 dopo degli errori in battuta. L’attacco sbagliato da Uchiseto offre a Trento la palla set, puntualmente sfruttata da Moretto, che permette alle sue di pareggiare il conto set.

L’inerzia della gara sembra passare nelle mani della Delta Informatica, che conduce in avvio di terzo set (7-4). La Golem è abile a restare in scia e a impattare a quota 12 con Soos. Approfittando di qualche errore delle olbiesi, Trento allunga sul +3 (18-15). Lo strappo non è decisivo, perché la Golem, con il lungolinea di Melli, rimette tutto in discussione (21-20). Nelle fasi calde però le padrone di casa mostrano maggior lucidità e chiudono i conti sul 25-23 nonostante i tentativi di una Golem mai doma.

Trento parte con le marce alte anche nel quarto set, ma la diagonale stretta di Uchiseto pareggia subito a 3. Kiosi e compagne cercano di prendere il largo, venendo però puntualmente riprese. La Delta Informatica continua a provarci e guadagna il +4 col servizio vincente di Moncada (13-9). Dopo il timeout Giangrossi non ottiene le risposte sperate dalle sue, che perdono ulteriore terreno (17-12). La Golem a questo punto perde fiducia e non si dimostra più in grado di impensierire le rivali, che concedono poco o nulla ottenendo il successo pieno con il conto finale di 3-1.

IL TABELLINO-

Nicola Negro (Allenatore Delta Informatica Trentino)- « Per la seconda volta, dopo che era già accaduto anche con Baronissi, ho apprezzato il carattere della squadra che oggi ha vinto una partita tutt’altro che semplice mostrando personalità e nervi. Olbia ci ha sorpreso in avvio di gara con una battuta tattica e con un assetto diverso rispetto a quello della gara d’andata ma con il passare del tempo abbiamo trovato i giusti automatismi e le contromisure per centrare una vittoria molto importante in chiave playoff ».

IL TABELLINO-

DELTA INFORMATICA TRENTINO – GOLEM OLBIA 3-1 (20-25 25-23 25-23 25-20)

DELTA INFORMATICA TRENTINO: Moncada 3, Fiesoli 1, Moretto 17, Kiosi 19, Michieletto 13, Fondriest 7, Zardo (L), Dekany 10, Moro, Carraro. Non entrate: Antonucci, Fucka. All. Negro.

GOLEM OLBIA: Uchiseto 14, Bartolini 10, Spinello 3, Melli 15, Barazza 9, Soos 14, Barbagallo (L), Iannone, Caboni, Simoncini, Murru. Non entrate: Cecconello. All. Giangrossi.

ARBITRI: Licchelli, Armandola.

NOTE – Durata set: 35′, 28′, 28′, 29′; Tot: 120′.

LA CLASSIFICA –

Lpm Bam Mondovi’ 51; Battistelli S.G. Marignano 48; Fenera Chieri 46; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 46; Savallese Millenium Brescia 45; Delta Informatica Trentino 43; Volley Soverato 40; Conad Olimpia Teodora Ravenna 35; Barricalla Collegno 33; Club Italia Crai 33; Zambelli Orvieto 30; P2p Givova Baronissi 22; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 19; Golem Olbia 15; Bartoccini Gioiellerie Perugia 14; Sigel Marsala 8; Golden Tulip Volalto Caserta 6.

Tags: A2 femminileDelta InformaticaGolem

Tutte le notizie di Femminile

Approfondimenti

Commenti