Euro U.17: l'Italia è sul gradino più alto del podio

Continua l'estate d'oro delle nazionali azzurre Le ragazze di Fanni, con il 3-1 (25-16, 23-25, 25-20, 25-22) sulla Turchia, conquistano dopo 21 il titolo continentale
Euro U.17: l'Italia è sul gradino più alto del podio

HRADEC KRALOVE (REPUBBLICA CECA)- Ennesimo trionfo azzurro in questa lunga estate del volley. A salire sul gradino più alto del podio stavolta è stata la Nazionale Femminile Under 17 che ha conquistato l'Europeo di categoria superando oggi, alla Sport Hall TJ Slavia di Hradec Kralove in Repubblica Ceca, 3-1 (25-16, 23-25, 25-20, 25-22) la Turchia conquistando la medaglia d’oro.

Con un buon gioco di squadra e un ottimo rendimento in tutti i fondamentali le azzurrine sono riuscite a superare l’unica formazione che era stata in grado di batterle nella fase a gironi.

Un match, quello di oggi pomeriggio, condotto per lunghissimi tratti dall’Italia che ha avuto un unico passaggio a vuoto nel secondo set, vinto dalla Turchia, ma nel quale Esposito e compagne hanno dato prova di carattere e determinazione.

Nel pomeriggio la Germania ha conquistato la medaglia di bronzo superando 3-1 (25-21, 25-20, 21-25, 25-16) la Serbia.

Ottimo approccio al match dell’Italia che si porta subito sul +3 (6-3). La Turchia prova a tenere il passo (6-5), ma la ripartenza delle azzurrine è perentoria: il secondo ace messo a segno da Allaoui vale il +5 (10-5). E’ sempre l’Italia a imporre il proprio gioco in campo e il vantaggio arriva a +8 (17-9). Le azzurrine procedono spedite (22-14) e conquistano il primo set (25-16).

E’ in salita l’avvio del secondo parziale per l’Italia: la Turchia, spinta dagli ace di Yilmaz, si porta sul +5 (1-6). Con pazienza le azzurrine si rimettono in marcia (7-9) e con Esposito e Adigwe a segno ristabiliscono la parità (11-11). L’Italia contiene la nuova ripartenza della Turchia (11-15) e ricuce (16-16). Le azzurrine faticano però a ritrovare la continuità del set precedente e le avversarie tornano avanti (16-18), mantengono il vantaggio (19-21) e riportano in parità il conto set (23-25).

Sulla scia del set precedente la Turchia prova ad allungare da subito il passo (2-4). 5 punti di Adigwe (per lei 4 ace consecutivi) capovolgono la situazione e spingono l’Italia sul +3 (7-4). La formazione turca prova a tenere il passo e si riporta in parità (11-11) e la partita imbocca i binari dell’equilibrio (15-15). E’ L’Italia a cambiare l’inerzia del set riportandosi avanti (18-15) e continuando a tenere alto il ritmo (21-18). Nel finale le azzurrine mantengono la concentrazione, conquistano il set (25-20) e si portano sul 2-1.

La quarta frazione vede di nuovo una buona partenza dell’Italia (7-3). Le azzurrine perdono il filo, la Turchia cresce e il punteggio torna in parità (8-8). E’ di nuovo l’Italia a trovare una buona continuità e a concertare il gioco migliore (14-10). Un time out chiamato dalla panchina turca rimette in marcia Devrim e compagne (14-14). Il ritmo gara si fa serratissimo e le due formazioni procedono punto a punto (17-17). Sono le azzurrine ad allungare con due punti di Amoruso (19-17), a respingere l’ultimo tentativo di recupero della Turchia (22-22) e a chiudere il match (25-22) conquistando la medaglia d’oro ai Campionati Europei under 17 femminili.

I PROTAGONISTI-

Michele Fanni (Allenatore Italia)- « Questa sera siamo riusciti a fare la nostra partita e a imporre per lunghi tratti il nostro gioco. Questo ci ha dato sicuramente un vantaggio anche psicologico rispetto alle Turchia, che comunque ha sbagliato davvero poco e ci ha fatto sudare ogni punto. E’ stata sicuramente la migliore partita he abbiamo disputato nel corso di questo Europeo e che ben testimonia l’importante percorso di crescita che abbiamo intrapreso in da inizio giugno a oggi. Si tratta di una crescita individuale e di squadra sia da un punto di vista tecnico che dell’atteggiamento. Sono molto felice di questa vittoria perché ripaga per tutto il lavoro fatto. Sono contento per le ragazze perché sin dal primo giorno si sono sempre dimostrate disponibili e hanno sempre avuto voglia di fare. Ho anche detto loro che questa medaglia è solo il punto di partenza, dovranno continuare a lavorare duramente, ma, come dimostra questo oro, i sacrifici vengono ripagati ».

Safa Allaoui (Italia)- « E’ una serata bellissima. Sono davvero felice per questa vittoria. E’ stata una partita dura, ma noi eravamo motivate e determinate. Il nostro obiettivo era vincere a ci siamo riuscite. Abbiamo lavorato moltissimo per arrivare a questo punto, siamo un bel gruppo e questo successo ci ripaga dell’impegno e dei sacrifici che abbiamo compiuto ».

Erika Esposito (Italia)- « E’ stata una partita impegnativa, come sono impegnative tutte le finali. Abbiamo sofferto, combattuto ma ci siamo meritate questa vittoria e i premi che siamo riuscite a conquistare questa sera. Il nostro è stato un percorso in crescita, e questa medaglia d’oro è un sogno che si avvera. Sono orgogliosa delle mie compagne e dei risultati che siamo riuscite a ottenere ».

Linda Manfredini (Italia)-  « Contro la Turchia, lo sapevamo in partenza, è stata una partita impegnativa. Noi volevamo rifarci della sconfitta che avevamo subito contro di loro nella fase a gironi e siamo entrate in campo determinate. Siamo sempre state convinte dei nostri mezzi e siamo riuscite a centrare questo successo. E’ un’emozione grandissima che ripaga di tutti i sacrifici che facciamo durante tutto l’anno ».

IL TABELLINO- 

ITALIA-TURCHIA 3-1 (25-16, 23-25, 25-20, 25-22)

ITALIA: Esposito 15, Monaco 3, Adigwe 21, Del Freo 4, Manfredini 14, Allaoui 7; Bonafede (L), Amoruso 9, Coba. Ne: Marchesini, Baratella (L), Franceschini, Vighetto, Camerini. All. Fanni.

TURCHIA: Devrim, Yilmaz 2, Eroguz 7, Mumcular 10, Kuyan 9, Kacmaz 12; Hurriyet (L), Olcay 1, Boztepe 9, Esepasa (L), Ozbey 1. Ne: Senyapici, Kandemir, Basyolcu. All. Inanc.

ARBITRI: Aghayev (AZE), Barev (BUL)

DURATA SET: 20’, 24’, 24’, 24’

ITALIA: 18 a, 21 bs, 5 mv, 32 et.

TURCHIA: 9 a, 10 bs, 9 mv, 25

I RISULTATI-

Finale 3° - 4° posto – 24 luglio 2022 - Hradec Kralove

Germania – Serbia 3-1 (25-21, 25-20, 21-25, 25-16) la Serbia.

Finale 1° - 2° posto

Italia – Turchia 3-1 (25-16, 23-25, 25-20, 25-22)

LE 14 AZZURRINE ORO AI CAMPIONATI EUROPEI UNDER 17 FEMMINILI-

Merit Adigwe, Safa Allaoui, Carola Bonafede, Ginevra Camerini, Aurora Del Freo, Erika Esposito, Laura Franceschini, Giorgia Amoruso, Federica Baratella, Angela Coba, Linda Manfredini, Dalila Marchesini, Maia Carlotta Monaco, Amelie Vighetto.

LO STAFF ORO AI CAMPIONATI EUROPEI UNDER 17 FEMMINILI-

Michele Fanni (primo allenatore), Matteo Dall’Angelo (secondo allenatore), Lorenzo Abbiati (assistente allenatore), Domenico Capodiferro (medico), Mattia Zappalà (fisioterapista), Tommaso Magnani (preparatore atletico), Roberto Menegolo (scoutman) e Anna Ensabella (team manager).

MEDAGLIE –

Con quella vinta oggi salgono a 11 le medaglie conquistate dalla Nazionale under 17 femminile ai Campionati Europei di categoria: 3 ori (1995, 2001, 2022), 5 argenti (2003, 2011, 2013, 2017, 2018), 3 bronzi (2005, 2007, 2009).

 

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...