Super Vibo anche a Trento

La formazione giallorossa si porta via i tre punti imponendosi per 1-3 (18-25, 25-22, 23-25, 23-25) contro un Itas penalizzata dall'assenza dei due palleggiatori titolari

Super Vibo anche a Trento© Legavolley

TRENTO- Dopo Civitanova la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia sbanca anche Trento continuando spedita la propria marcia fra le grandi della Superlega. Il successo, strameritato, dei giallorossi è stato in parte facilitato dalla mancanza nelle file dell'Itas dei due palleggiatori titolari Giannelli e Sperotto. Ad improvvisarsi in regia Nimir-Aziz che ha comunque fatto del suo meglio. La Tonno Callipo ber registrata intorno al palleggiatore Saitta, con un Rossard in grande spolvero (22 punti per lui alla fine), ha fatto subito la voce grossa vincendo il primo set per poi subire, nel secondo, il ritorno degli avversari. Molto tirati e combattuti il terzo e quarto parziale con la squadra di Baldovin più precisa in attacco riuscendo a vincerli entrambi.  Per l’Itas Trentino, di contro il ritorno alle partite giocate, dopo quasi un mese di stop dovuto ai tanti casi di Coronavirus fatti registrare nel gruppo squadra è stato piuttosto amaro. 
Per i padroni di casa, oltre alla generosissima prova dell’olandese, reinventatosi palleggiatore dopo sei anni, da sottolineare anche quelle dei rientranti Michieletto e Kooy (15 punti a testa) e di Podrascanin (69% in primo tempo con due muri), che nelle vesti di capitano lottato a testa alta sino in fondo.

I PROTAGONISTI-

Angelo Lorenzetti (Allenatore Itas Trentino)- « Non ho molto da rimproverare alla mia squadra pur non avendo molto ritmo nelle gambe siamo stati bravi a trovarlo dal secondo set in poi e l’unico vero rammarico che dobbiamo avere sta tutto nel terzo parziale, dove potevamo essere più creativi. Nel quarto invece abbiamo fatto tante belle cose, anche in difesa. Mi aspettavo che potessimo avere più alti e bassi mentre ben presto abbiamo trovato una bella continuità ».

Davide Saitta (Tonno Callipo)- « Tecnicamente siamo stati bravi ad adattarci al loro sestetto che non conoscevamo. Già da subito nel primo set siamo riusciti a contenerli, poi loro hanno iniziato a prendere ritmo e ci hanno messo in difficoltà. E’ stata una partita molto nervosa come se avessimo la colpa di aver voluto giocare noi questa partita. Nonostante tutto siamo stati bravi a non cadere nelle provocazioni continue degli avversari. Con questa vittoria portiamo a casa altri tre punti importanti. Ancora una volta abbiamo fatto una buona prova corale. C’è molta intesa tra di noi e tutti abbiamo dimostrato di voler dare il nostro contributo senza risparmiarci mai ».

IL TABELLINO-

ITAS TRENTINO – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 1-3 (18-25, 25-22, 23-25, 23-25)

ITAS TRENTINO: Lisinac 9, Abdel-Aziz 8, Santos De Souza 11, Podrascanin 11, Michieletto 15, Kooy 15, De Angelis (L), Rossini (L), Pizzini 0. N.E. Sosa Sierra, Bonatesta, Cortesia. All. Lorenzetti.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Saitta 3, Rossard 22, Chinenyeze 9, Drame Neto 14, Defalco 15, Cester 6, Sardanelli (L), Rizzo (L), Dirlic 0. N.E. Chakravorti, Almeida Cardoso, Corrado, Lyneel, Gargiulo. All. Baldovin.

ARBITRI: Rapisarda, Curto.

NOTE – durata set: 21′, 27′, 29′, 28′; tot: 105′.

Commenti