Wimbledon, Cicak prima donna ad arbitrare la finale maschile

Evento storico nell'ultimo atto del torneo sull'erba inglese. L'incontro tra Djokovic-Berrettini sarà diretto dalla croata di 43 anni

Wimbledon, Cicak prima donna ad arbitrare la finale maschile© Getty Images

LONDRA (REGNO UNITO) - La finale maschile di Wimbledon sarà un evento inedito per due motivi. All'ultimo atto, infatti, per la prima volta saranno presenti un tennista italiano e un arbitro donna. La croata Marija Cicak, infatti, sarà la prima ad arbitrare la finale maschile del torneo di scena sull'erba londinese. L'All England Club, che ospita il torneo sin dalla sua prima edizione nel 1877, ha confermato che Cicak arbitrerà la partita tra Novak Djokovic e Matteo Berrettini. La croata ha già arbitrato la finale femminile del 2014 tra la Kvitova ed Eugenie Bouchard, così come quella del doppio femminile nel 2017. Nativa di Zagabria, ha partecipato alle ultime 15 edizioni di Wimbledon, ma anche alle Olimpiadi di Atene, Londra e Rio nel 2016, dove ha arbitrato la finale femminile. Il torneo di Wimbledon, spesso considerato il tempio delle tradizioni del tennis, è l'ultimo dei quattro tornei del Grande Slam a scegliere una donna come arbitro di sedia della finale maschile. Agli US Open, la greca Eva Asderaki-Moore ha fatto la storia nel 2015 arbitrando la finale vinta da Novak Djokovic contro Roger Federer, e la francese Sandra de Jenken ha fatto strada nel 2007 durante le finali dell'Australian Open e Roland-Garros.

Abbonati a Tuttosport

Riparte la Serie A

Approfitta dell'offerta, leggi il tuo quotidiano a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...