Attacco Juve, il primo obiettivo è Vlahovic

In attesa di capire il futuro di Ronaldo, il primo passo è la conferma di Morata. E poi c'è Icardi...

Attacco Juve, il primo obiettivo è Vlahovic

Almeno un nuovo bomber. Due se Cristiano Ronaldo nelle prossime settimane deciderà di chiudere l’avventura in bianconero con un anno d’anticipo. Massimiliano Allegri, Pavel Nedved e il nuovo dg Federico Cherubini hanno concordato una linea precisa durante le riunioni degli ultimi tre giorni: rinforzare il centrocampo (i dettagli a pagina 2) e anche l’attacco. Più che una rivoluzione, un restyling mirato. Così, in attesa della decisione di CR7, alla Continassa hanno iniziato le prime manovre. Se il primo passo è la conferma di Alvaro Morata (verrà rinnovato il prestito per altri 12 mesi versando 10 milioni all’Atletico), il secondo sarà l’assalto a Dusan Vlahovic della Fiorentina. Il bomber dei viola - 21 gol nell’ultimo campionato - intriga per diversi motivi: età (21 anni), qualità tecniche e margini di miglioramento. Sarebbe un investimento, non un semplice acquisto. Vlahovic è il miglior nove del 2000 dopo Erling Haaland, il Golden Boy 2020 di Tuttosport. A differenza del norvegese del Borussia Dortmund, però, l’ex Partizan ha costi un po’ più umani. A Firenze si parla di 50-60 milioni. Ma soprattutto, ora come ora, il patron Rocco Commisso non vorrebbe privarsi del proprio gioiello. La Juventus, un po’ come è successo un anno fa con Federico Chiesa, cercherà di arrivare a un buon compromesso con i viola. Provarci, non significa sempre riuscirci. Un tentativo verrà effettuato, poi dipenderà molto anche dalla Fiorentina, dal nuovo allenatore Rino Gattuso e dalla ricca concorrenza (al serbo pensa anche il Tottenham per il post Kane). Con Ronaldo ancora in bianconero, Vlahovic potrebbe inserirsi nel pianeta Juventus con meno pressioni. In caso contrario, si dividerebbe le responsabilità con Morata e con un altro attaccante esperto.

Il vecchio pallino Icardi

Vlahovic, ovviamente, non è l’unico nome nella lista di Allegri e Cherubini. Alla Continassa sono consapevoli delle difficoltà legate al viola e sanno benissimo che, a maggior ragione ai tempi del Covid, servirà grande elasticità. Cherubini sta lavorando su più fronti con le sue braccia operative Manna e Tognozzi. Ma una opportunità potrebbe arrivare da Parigi, con o senza Cristiano Ronaldo, e si chiama Mauro Icardi. Il 28enne ex Inter vorrebbe restare al Psg, però dalle parti della Tour Eiffel arrivano segnali diversi. La Juventus tiene le antenne dritte. Icardi sarebbe una garanzia: conosce l’Italia e la Serie A, dove in nerazzurro ha vinto la classifica dei marcatori ben due volte. Tutti motivi che candidano Maurito come alternativa di Vlahovic (se CR7 resta alla Juve), ma anche come possibile protagonista di uno scambio di lusso proprio con il cinque volte Pallone d’Oro portoghese. Molto dipenderà dalle idee di Ronaldo che, in caso di addio, oltre al Psg sta valutando anche un ritorno a Old Trafford (in quel caso il baratto potrebbe coinvolgere Pogba).

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...