Curto e Felipe Jack nel mirino Genoa: le possibili mosse rossoblù a gennaio

Il primo si sta imponendo nella difesa del Como, il secondo è un 2006, pare il nuovo Cafu. Dal Vasco da Gama (club della galassia 777) può arrivare il fantasista Marlon Gomes
Curto e Felipe Jack nel mirino Genoa: le possibili mosse rossoblù a gennaio© /Agenzia Aldo Liverani Sas

Nei prossimi mesi il Genoa potrebbe iniziare a parlare sempre più brasiliano. Dopo Messias, arrivato ad agosto dal Milan, i dirigenti rossoblù hanno messo gli occhi su alcuni dei principali talenti Verdeoro. Nelle scorse settimane in tal senso c’è stata la missione di un emissario del Grifone in Sudamerica per studiare i gioielli del Brasilerao. Fari puntati sul laterale destro Felipe Jack del Palmeiras, che in patria considerano addirittura il nuovo Cafu. Un’investitura mica male se consideriamo che il terzino è un classe 2006 e deve ancora compiere 18 anni. In Brasile, però, è considerato un potenziale craque, tanto che diversi club italiani e spagnoli in questi mesi hanno fatto capolino da parte di San Paolo per visionarlo da vicino. Tra questi il Genoa, alla ricerca per gennaio di un esterno basso emergente per completare la rosa.

Genoa, Curto e la missione brasiliana

Felipe Jack ma non solo: gli scout rossoblù per puntellare la propria retroguardia stanno guardando anche nel mercato interno, con un occhio di riguardo alla Serie B. Visionato in più occasioni il difensore del Como, Marco Curto, uno dei migliori giovani del torneo cadetto. Nei mesi scorsi l’avevano seguito a più riprese pure Torino e Salernitana; mentre ora c’è il Grifone pronto a sferrare l’assalto. Primi contatti positivi, anche se i lombardi - attualmente in lizza per i primissimi posti - non vorrebbero privarsene nel mercato invernale. Lavori in corso per indovinare l’innesto giusto da portare alla corte di Gilardino nel primo mese dell’anno solare 2024. Tornando alla missione brasiliana del Grifone: fari puntati anche sul fantasista Marlon Gomes del Vasco da Gama. Il club di Rio appartiene, come il Genoa, al fondo 777 Partners e questo aspetto potrebbe, decisamente, facilitare l’evolversi della trattativa per il classe 2003.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Genoa, i rinnovi: Ekuban e Bani 

Oltre ai rinforzi la dirigenza genoana sta lavorando con attenzione alla questione rinnovi. In scadenza ci sono Mattia Bani e Caleb Ekuban. Per il capitano il rinnovo appare in dirittura d’arrivo dopo i positivi contatti già impostati nelle scorse settimane. In fase meno avanzata, invece, la discussione relativa al prolungamento dell’attaccante ex Chievo, anche se nei giorni scorsi entrambe le parti hanno manifestato l’intenzione di proseguire insieme. La stessa che porterà alla firma di Radu Dragusin (si è affidato ai fratelli Giuffrida, che affiancheranno il suo storico rappresentante Florin Manea) su un nuovo contratto fino al 2028. Pronto per il centrale romeno un robusto adeguamento dello stipendio. Il giusto premio al brillante avvio di stagione che ha catturato le attenzioni del Newcastle. Per strapparlo al Genoa serviranno, però, almeno 25 milioni. In uscita, infine, Pablo Galdames che finora ha totalizzato appena 9 minuti in Serie A: il futuro del centrocampista offensivo cileno (in scadenza il 30 giugno) sarà lontano dalla Liguria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nei prossimi mesi il Genoa potrebbe iniziare a parlare sempre più brasiliano. Dopo Messias, arrivato ad agosto dal Milan, i dirigenti rossoblù hanno messo gli occhi su alcuni dei principali talenti Verdeoro. Nelle scorse settimane in tal senso c’è stata la missione di un emissario del Grifone in Sudamerica per studiare i gioielli del Brasilerao. Fari puntati sul laterale destro Felipe Jack del Palmeiras, che in patria considerano addirittura il nuovo Cafu. Un’investitura mica male se consideriamo che il terzino è un classe 2006 e deve ancora compiere 18 anni. In Brasile, però, è considerato un potenziale craque, tanto che diversi club italiani e spagnoli in questi mesi hanno fatto capolino da parte di San Paolo per visionarlo da vicino. Tra questi il Genoa, alla ricerca per gennaio di un esterno basso emergente per completare la rosa.

Genoa, Curto e la missione brasiliana

Felipe Jack ma non solo: gli scout rossoblù per puntellare la propria retroguardia stanno guardando anche nel mercato interno, con un occhio di riguardo alla Serie B. Visionato in più occasioni il difensore del Como, Marco Curto, uno dei migliori giovani del torneo cadetto. Nei mesi scorsi l’avevano seguito a più riprese pure Torino e Salernitana; mentre ora c’è il Grifone pronto a sferrare l’assalto. Primi contatti positivi, anche se i lombardi - attualmente in lizza per i primissimi posti - non vorrebbero privarsene nel mercato invernale. Lavori in corso per indovinare l’innesto giusto da portare alla corte di Gilardino nel primo mese dell’anno solare 2024. Tornando alla missione brasiliana del Grifone: fari puntati anche sul fantasista Marlon Gomes del Vasco da Gama. Il club di Rio appartiene, come il Genoa, al fondo 777 Partners e questo aspetto potrebbe, decisamente, facilitare l’evolversi della trattativa per il classe 2003.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Curto e Felipe Jack nel mirino Genoa: le possibili mosse rossoblù a gennaio
2
Genoa, i rinnovi: Ekuban e Bani