Juve, Arrivabene vede Cherubini: sul tavolo l'argomento De Ligt

Summit a Forte dei Marmi tra i dirigenti bianconeri: il Chelsea insiste per l'olandese. Si valutano i piani B
Juve, Arrivabene vede Cherubini: sul tavolo l'argomento De Ligt© www.imagephotoagency.it

Un caffè al mare, in Versilia. Ieri Federico Cherubini ha raggiunto Maurizio Arrivabene a Forte dei Marmi per fare il punto sulle trattative. Un summit, immortalato da qualche passante e finito immediatamente sul web, per affinare le strategie in vista dell’avvicinarsi di luglio e dell’inizio del precampionato. Il vertice tra il direttore sportivo e l’amministratore delegato arriva una settimana dopo quello livornese tra Cherubini e il tecnico Massimiliano Allegri. Tanti gli argomenti sul tavolo. Non solo il fatidico sì atteso da Angel Di Maria. In questo momento c’è il caso Matthijs De Ligt al centro dei ragionamenti. L’incontro di giovedì con l’avvocato Rafaela Pimenta, già socia di Mino Raiola e ora plenipotenziaria della scuderia dopo la scomparsa del super agente, ha confermato quanto era emerso dai primi contatti con il Chelsea.

Di Maria esce allo scoperto sul possibile passaggio alla Juve
Guarda il video
Di Maria esce allo scoperto sul possibile passaggio alla Juve

Il piano dei Blues

Thomas Tuchel, perso Antonio Rudiger a parametro zero (il tedesco si è accasato al Real Madrid), vuole il Golden Boy 2018 al centro della difesa. E i nuovi proprietari dei Blues stanno facendo sul serio per provare a soddisfare la richiesta del tedesco. A Stamford Bridge non sembrano orientati a pagare la clausola rescissoria da 120 milioni, però l’inizio dei discorsi conferma la concretezza e la determinazione degli inglesi. Todd Boehly, nuovo presidente e al momento anche ds, ha ereditato il dossier dall’abile dirigente Marina Granovskaia, che resterà a Londra fino alla conclusione del mercato estivo. Il nuovo numero uno Blues è ripartito dall’offerta da 40 milioni in contanti più una contropartita a scelta tra Timo Werner e Christian Pulisic, entrambi nel mirino della Juventus da mesi.

Meglio solo soldi

Alla Continassa non vorrebbero privarsi di MDL. Al contrario vorrebbero allungare il contratto di De Ligt di uno-due anni (al 2025 o al 2026), anche a costo di rendere più umana la clausola rescissoria. Ma non tutto dipende dai bianconeri. Così, se proprio il sacrificio dell’olandese diventasse inevitabile, allora l’offerta del Chelsea dovrebbe essere di quelle irrinunciabili. Quindi meglio tutta in contanti - e non inferiore agli 80-100 milioni di euro - visto che il 22enne di Amsterdam era stato acquistato nel 2019 per 75 milioni di euro dall’Ajax.

Tutti gli approfondimenti sull'edizione di Tuttosport

 

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...