Euro2020, Francia-Germania 1-0: autogol di Hummels, Deschamps ringrazia

All'Allianz Arena di Monaco di Baviera decide l'autorete del 20', con i 'galletti' che nella ripresa colpiscono un palo con Rabiot e si vedono annullare due volte il raddoppio

Euro2020, Francia-Germania 1-0: autogol di Hummels, Deschamps ringrazia© Getty Images

MONACO DI BAVIERA (Germania) - Un'autorete di Hummels al 20' costa alla Germania la prima scofitta della sua storia al debutto in un Europeo e lancia invece la Francia di Didier Deschamps, campione del mondo in carica e vogliosa di riscatto dopo la sconfitta casalinga in finale contro il Portogallo nell'ultima edizione della competizione continentale. Una vittoria meritata per i 'galletti', dominanti nel primo tempo e solidi in una ripresa che li ha visti però fallire diverse volte il colpo del ko, con un palo colpito dallo juventino Rabiot e due reti annullate per fuorigioco (una allo scatenato Mbappé e l'altra a Benzema). Un successo pesantissimo quello di Monaco di Baviera per Pogba e compagni che raggiungono così a quota 3 punti proprio il Portogallo in vetta al Gruppo F, il 'girone di ferro', con i lusitani (trascinati da un Cristiano Ronaldo da record) vittoriosi per 3-0 sull'Ungheria e prossimi avversari dei 'Panzer'.

Euro2020, Francia-Germania 1-0: statistiche e tabellino

Partita a scacchi tra i tecnici

Didier Deschamps sceglie il 4-3-1-2 e in mediana si affida all'inamovibile Pogba, come lui ex juventino (panchina invece per Coman), insieme a Kante e all'attuale bianconero Rabiot con Griezmann libero di agire dietro alle punte Mbappé e Benzema. Davanti a capitan Lloris, padrone dei pali, sono invece Pavard e Lucas Hernandez i terzini ai lati di Varane e Kimpembe. Sull'altro fronte difesa a tre invece per Joachim Low, privo degli infortunati Goretzka e Hofmann: a proteggere Neuer c'è Hummels tra Ginter e l'ex romanista Rudiger con Gundogan e Kroos in mediana, mentre sugli esterni spazio a Kimmich e all'atalantino Gosens con Havertz e Muller trequartisti a supporto del 'falso nueve' Gnabry.

Euro2020, le classifiche

'Galletti' avanti su autogol

È subito battaglia sul prato dell'Allianz Arena e a provarci per prima è la Germania: al 3' Kante stende Muller sulla trequarti ma Hummels calcia sulla barriera la punizione, mentre quattro minuti dopo il suo compagno Kimmich è già sul taccuino dello spagnolo Carlos del Cerro Grande: gioco pericoloso in mezzo al campo e cartellino giallo. La Francia nel frattempo non ha alcuna intenzione di restare a guardare e pian piano, aggressiva nel recupero palla, prende campo e inizia a spingere: affondo di Pavard a destra e cross velenoso deviato in corner da Ginter, con Pogba che sull'angolo calciato da Griezmann sovrasta in terzo tempo Rudiger ma di testa non inquadra la porta. Un ruolo da protagonista però vuole prenderselo Mbappé che subito dopo scalda i guanti a Neuer. I tedeschi ora soffrono e al 20' vanno sotto: gran difesa del pallone sulla trequarti per Pogba che poi duetta con Pavard e Mbappé prima di lanciare Lucas Hernandez, sul cui cross interviene goffamente Hummels che per anticipare Mbappé infila Neuer. L'autogol scuote la squadra di Low che prova immediatamente a reagire: cross dalla sinistra di Gosens e girata di Muller che però incrocia troppo di testa, così come è da rivedere la mira di Kross che ci prova invano due volte su punizione (palla prima sulla barriera e poi alta sopra la traversa). Alla mezz'ora Kimpembe viene graziato per una gamba tesa su Muller (nemmeno fallo per l'arbitro), mentre al 37' è ghiotta l'occasione non sfruttata dalla Germania: cross di Gosens dalla sinistra deviato da Pavard, Gnabry prolunga in acrobazia per Gundogan che nel cuore dell'area (pressato da Pogba) non riesce a cordinarsi bene al volo col destro. L'ultimo 'brivido' prima del riposo 'muro' di Varane su conclusione di Havertz e i 'galletti', trascinati dagli straripanti Pogba e Kante, vanno così al riposo avanti di una rete e salutati dalle note della 'Marsigliese' cantate dai tifosi francesi presenti a Monaco.

Hummels regala la vittoria alla Francia. Germania battuta 1-0
Guarda la gallery
Hummels regala la vittoria alla Francia. Germania battuta 1-0

'Panzer' spuntati: festa dei 'Bleus'

Dagli spogliatoi rientrano in campo gli stessi ventidue, con i francesi che ora preferiscono aspettare per sfruttare gli spazi in ripartenza come al 52', quando Mbappé verticalizza per Rabiot che entra in area ma di sinistro calcia sul palo esterno. Due minuti dopo però la Germania va vicinissima al pari: cross di Gosens dalla sinistra e sul secondo palo irrompe Gnabry che di piatto 'strozza' la volée incrociata di destro, con la palla che rimbalza e supera così Lloris uscendo poi a pochi centimetri dalla traversa. Ancora l'attaccante del Bayern viene poi servito in profondità da Kimmich ma è tempestiva l'uscita del portiere francese a sbarrargli il passo, come sull'altro fronte fa Ginter opponendosi al destro dal limite di Benzema (65'). A fermare Mbappé un minuto dopo è invece l'arbitro, che annulla il raddoppio (splendido il destro a giro) per posizione di fuorigioco sull'iniziale lancio di Pogba. Sterile la pressione della Germania, che arriva sperro al cross ma manca di peso nella 'mischia' degli ultimi metri: ecco così al 74' il doppio cambio di Low, con Sané e il centravanti Werner dentro al posto di Havertz e Gabry. A seminare il panico però è sempre lo scatenato Mbappé, che 'brucia' sullo scatto Hummels che poi lo stende da dietro: il rigore sembra netto ma non è dello stesso avviso l'arbitro, che lascia correre (77'). In campo aperto i campioni del mondo sono micidiali e all'85' colpiscono ancora: ma si vedono annullare (stavolta con l'intervento del Var) per la seconda volta il gol, segnato stavolta da Benzema: millimetrico sulla verticalizzazione di Pogba il fuorigioco di Mbappé, autore dell'assist. L'ex juventino Emre Can e Volland (fuori Ginter e Gosens) le ultime mosse tedesche, mentre Tolisso per Benzema all'88' è il primo cambio di Deschamps che nel recupero (sei i minuti concessi) deve sostituire anche lo stremato Rabiot con Ousmane Dembélé. La Germania chiude in attacco ma non sfonda: alla fine è festa per i 'Blues', mentre Neuer e compagni dovranno ora incassare il colpo per provare a rialzarsi nella prossima sfida contro il Portogallo.

Euro 2020, risultati e calendario

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...