Klopp: "Alisson e Diogo Jota ko". Poi l'appello: "Voglio il vero Anfield"

Il tecnico del Liverpool in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro il LASK
Klopp: "Alisson e Diogo Jota ko". Poi l'appello: "Voglio il vero Anfield"

Una vittoria per assicurarsi la qualificazione alla fase eliminatioria di Europa League. Il Liverpool, reduce dal pareggio in Premier contro il Manchester City, con il curioso post gara che ha coinvolto Darwin Nunez e Pep Guardiola, domani se la vedrà ad Anfield contro il LASK. A presentare la sfida in conferenza Jurgen Klopp, che ha fatto anche il punto sugli acciaccati in casa Reds.

Liverpool-LASK, parla Klopp

Queste le parole del tecnico in sala stampa: "Alisson e Diogo Jota domani non ci saranno. Il primo ha una situazione un po' meno grave: non dovrebbe poter giocare né in questo weekend, né nel prossimo, valuteremo giorno per giorno. Diogo impiegherà un po' più tempo: non sappiamo esattamente quanto, ma lì lo stop è un po' più serio. Dobbiamo vedere. In porta fortunatamente abbiamo un'alternativa come Kelleher: meritava già un'opportunità, l'unico motivo per sorridere dopo l'infortunio di Alisson è avere un'alternativa come lui". Sulla sfida di domani e, in generale, sul periodo denso di impegni: "Siamo all’inizio del periodo più intenso di tutta la stagione. Giochiamo domani, domenica, mercoledì, sabato: è super difficile. E poi non so quale sarà la prossima partita, ma probabilmente sarà di nuovo giovedì? Ma non si tratta di qualificarsi in Europa League o altro, si tratta di vincere una partita di calcio contro un avversario davvero bravo. In trasferta col LASK abbiamo vinto, ma abbiamo avuto le nostre difficoltà nella partita, non lo abbiamo dimenticato. E, cosa più importante, loro stanno disputando un'ottima stagione. Hanno un buon metodo, sembrano ben impostati: c'è rispetto da parte nostra". Poi il tecnico ha fatto un invito ai propri tifosi...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Klopp: "Voglio il vero Anfield"

Così Klopp sull'atmosfera che vuole vedere allo stadio: "Mi aspetto una vera serata europea ad Anfield, davvero intensa. Schiererò una squadra che ha le gambe fresche, che avrà voglia di divertirsi e lotterà davvero per il risultato. E se anche Anfield volesse mostrarsi al meglio, sarebbe di enorme aiuto. Se domani avessimo una partita di Champions League, non dovrei parlare di questo genere di cose. Ma noi come squadra siamo arrivati ??al 100% a questa competizione, il problema è che non sempre c'è l'atmosfera giusta. Dobbiamo assicurarci di mostrare come Anfield sia un posto meraviglioso in cui essere, ma al contempo un posto orribile in cui venire".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Una vittoria per assicurarsi la qualificazione alla fase eliminatioria di Europa League. Il Liverpool, reduce dal pareggio in Premier contro il Manchester City, con il curioso post gara che ha coinvolto Darwin Nunez e Pep Guardiola, domani se la vedrà ad Anfield contro il LASK. A presentare la sfida in conferenza Jurgen Klopp, che ha fatto anche il punto sugli acciaccati in casa Reds.

Liverpool-LASK, parla Klopp

Queste le parole del tecnico in sala stampa: "Alisson e Diogo Jota domani non ci saranno. Il primo ha una situazione un po' meno grave: non dovrebbe poter giocare né in questo weekend, né nel prossimo, valuteremo giorno per giorno. Diogo impiegherà un po' più tempo: non sappiamo esattamente quanto, ma lì lo stop è un po' più serio. Dobbiamo vedere. In porta fortunatamente abbiamo un'alternativa come Kelleher: meritava già un'opportunità, l'unico motivo per sorridere dopo l'infortunio di Alisson è avere un'alternativa come lui". Sulla sfida di domani e, in generale, sul periodo denso di impegni: "Siamo all’inizio del periodo più intenso di tutta la stagione. Giochiamo domani, domenica, mercoledì, sabato: è super difficile. E poi non so quale sarà la prossima partita, ma probabilmente sarà di nuovo giovedì? Ma non si tratta di qualificarsi in Europa League o altro, si tratta di vincere una partita di calcio contro un avversario davvero bravo. In trasferta col LASK abbiamo vinto, ma abbiamo avuto le nostre difficoltà nella partita, non lo abbiamo dimenticato. E, cosa più importante, loro stanno disputando un'ottima stagione. Hanno un buon metodo, sembrano ben impostati: c'è rispetto da parte nostra". Poi il tecnico ha fatto un invito ai propri tifosi...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Klopp: "Alisson e Diogo Jota ko". Poi l'appello: "Voglio il vero Anfield"
2
Klopp: "Voglio il vero Anfield"