Stivanello alla Juve Next Gen: l’esordio in A con Mihajlovic e l’Italia

Il classe 2004 è un nuovo rinforzo dei bianconeri allenati da mister Brambilla: la formula del trasferimento e la storia del difensore
Stivanello alla Juve Next Gen: l’esordio in A con Mihajlovic e l’Italia© Juventus Fc sito ufficiale

Mancano pochi giorni all'inizio del campionato di Serie C (bianconeri in campo a Pescara il 2 settembre ore 20:45) e la Juventus Next Gen ha ufficializzato Riccardo Stivanello. Un rinforzo per il pacchetto arretrato di Brambilla, visto che Huijsen ormai è passato in pianta stabile agli ordini di Allegri. Dalla Primavera al salto con la Next Gen in C per il classe 2004, ormai ex Bologna, e con un futuro tutto da scrivere. Qualità importanti per il centrale difensivo: ottima fisicità, leadership e doti tecniche. Con la maglia rossoblù le ha dimostrate a tal punto da conquistarsi anche la fascia di capitano al braccio nell'ultima stagione con la Primavera.

Una crescita costante negli anni del settore giovanile e con il Bologna ha trovato anche l'esordio in Serie A. A credere nelle sue qualità è stato Sinisa Mihjalovic che nella sfida contro il Genoa del 21 maggio del 2022 l'ha mandato in campo per tutta la ripresa. Segnali importanti da parte del ragazzo che ha continuato a lavorare, qualche volta anche con la prima squadra, e si è guadagnato anche la chiamata delle selezioni giovanile azzurre fino all'Under 19 (seppur non sia stato chiamato per l'Europeo poi vinto dagli azzurri). In stagione è arrivata anche la chiamata in panchina da parte di Thiago Motta contro il Cesena in Coppa Italia senza però mettere piede in campo. La Juve l'ha osservato e non si è lasciata sfuggire l'opportunità di portarlo a Torino ed è certa che possa essere un valore aggiunto per la Next Gen. I dettagli del trasferimento...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stivanello-Juventus Next Gen: comunicato

Di seguito il comunicato ufficiale: "La Juventus Next Gen accoglie una new entry in rosa. È ufficiale, infatti, il passaggio in bianconero di Riccardo Stivanello che arriva in prestito dal Bologna per la stagione 2023/2024. Difensore centrale classe 2004, Riccardo ha giocato più di cinquanta partite con la maglia della Primavera rossoblù e nella scorsa stagione - e anche per gran parte della precedente (2021/2022) - ha indossato la fascia da capitano della squadra Under 19 emiliana. Restando sui numeri della passata annata: sono state 26 le sue presenze, condite da una rete. Nella stagione appena iniziata, Stivanello è stato convocato - senza però entrare in campo - da Thiago Motta in occasione della prima gara ufficiale dei felsinei, quella vinta 2-0 contro il Cesena nei trentaduesimi di finale di Coppa Italia. Ora per Riccardo un nuovo inizio, il primo vero inizio nel mondo dei professionisti anche se la prima presenza c'è già stata con la maglia del Bologna - il 21 maggio 2022 - nell'ultima giornata di Serie A in trasferta contro il Genoa. Ora, come dicevamo, una nuova sfida. Benvenuto, Riccardo, ci vediamo in campo!". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mancano pochi giorni all'inizio del campionato di Serie C (bianconeri in campo a Pescara il 2 settembre ore 20:45) e la Juventus Next Gen ha ufficializzato Riccardo Stivanello. Un rinforzo per il pacchetto arretrato di Brambilla, visto che Huijsen ormai è passato in pianta stabile agli ordini di Allegri. Dalla Primavera al salto con la Next Gen in C per il classe 2004, ormai ex Bologna, e con un futuro tutto da scrivere. Qualità importanti per il centrale difensivo: ottima fisicità, leadership e doti tecniche. Con la maglia rossoblù le ha dimostrate a tal punto da conquistarsi anche la fascia di capitano al braccio nell'ultima stagione con la Primavera.

Una crescita costante negli anni del settore giovanile e con il Bologna ha trovato anche l'esordio in Serie A. A credere nelle sue qualità è stato Sinisa Mihjalovic che nella sfida contro il Genoa del 21 maggio del 2022 l'ha mandato in campo per tutta la ripresa. Segnali importanti da parte del ragazzo che ha continuato a lavorare, qualche volta anche con la prima squadra, e si è guadagnato anche la chiamata delle selezioni giovanile azzurre fino all'Under 19 (seppur non sia stato chiamato per l'Europeo poi vinto dagli azzurri). In stagione è arrivata anche la chiamata in panchina da parte di Thiago Motta contro il Cesena in Coppa Italia senza però mettere piede in campo. La Juve l'ha osservato e non si è lasciata sfuggire l'opportunità di portarlo a Torino ed è certa che possa essere un valore aggiunto per la Next Gen. I dettagli del trasferimento...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Stivanello alla Juve Next Gen: l’esordio in A con Mihajlovic e l’Italia
2
Stivanello-Juventus Next Gen: comunicato