Docce fredde a Juve-Inter: ecco cosa è successo

Un malfunzionamento del pompaggio dell'acqua calda ha creato qualche problema nel post-partita del derby d'Italia e le squadre si sono organizzate così

TORINO - Doccia fredda? Qualcuno dice che dopo una sforzo può fare bene, ma i giocatori di Juventus e Inter domenica sera non l'hanno presa bene. Cosa è successo dopo il derby d'Italia? Un problema al pompaggio dell'acqua calda dello Juventus Stadium, infatti, ha lasciato senza acqua calda i due spogliatoi, quello della squadra ospite, ma anche quello bianconero. I tecnici hanno provato a risolvere il problema, ma non sono riusciti a riparare il guasto in tempo per la fine della partita.

Pagelle Juve: Chiesa assist e lampi, McKennie assaltatore, Nicolussi attento

Docce guaste all'Allianz Stadium dopo Juve-Inter: la soluzione

E allora? Per i giocatori della Juventus c'era un'opzione molto vicina: il J-Hotel che dista poche centinaia di metri dello Stadium e dove ognuno di loro ha una camera per tutta la stagione. Qualcuno infatti è andato lì, molti sono andati a casa a fare la doccia post partita. E l'Inter? La Juventus ha offerto ospitalità allo stesso J-Hotel, ma i nerazzurri hanno preferito salire su pullman e tornare a Milano. Qualcuno in sala stampa ha commentato ironicamente: per lo sforzo delle due squadre nel secondo tempo, i giocatori non dovevano essere molto sudati, ma battute a parte, quello delle docce fredde è un tema ricorrente nel calcio minore, dove addirittura vengono boicottate apposta le caldaie degli spogliatoi avversari. Non è stato questo il caso, anche perché le docce fredde erano anche quelle della Juventus.

Rabiot plasmato da Allegri: il messaggio social sembra scritto da Max!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...