Gasperini: "Pirlo? Dalla Juve fiducia smisurata ma si deve formare"

Il tecnico dell'Atalanta sui bianconeri: "Hanno l'idea che possa diventare un grande allenatore"

Gasperini: "Pirlo? Dalla Juve fiducia smisurata ma si deve formare"© ANSA

ROMA - "Pirlo? Ho sempre pensato che la società nei confronti dell’ex giocatore e della persona avesse una fiducia smisurata. Magari hanno l'idea che possa diventare un grande allenatore. Il fatto di conoscenze aiuta, ma l’allenatore è tutto un altro mestiere, ti devi formare. Lo puoi fare in tanti modi, magari anche partendo dalla Juventus.". Sono le parole di Gian Piero Gasperini ai microfoni di Radio Deejay. Parlando invece della sua Atalanta, il tecnico ha detto: "L’Atalanta ha la sua identità e gioca sui suoi ritmi, ma in Italia non ci siamo solo noi. Forse ci danno fastidio le interruzioni. Ci piace quando ci lasciano giocare, le interruzioni ci danno fastidio.". Poi sull'eliminazione dalla Champions League: "La partita a Madrid? L’obiettivo era restare in partita almeno nel primo tempo e poi rischiare un po' di più, era comunque difficile. Ci stavamo riuscendo bene. Dire che l'Atalanta fosse favorita era un po' troppo. Il Real Madrid delle ultime partite lasciava un po’ desiderate, ma poi quando sono arrivati i momenti decisivi è cambiato tutto.".

Serie A, la classifica comparata: balzo del Milan, crollo Juve
Guarda la gallery
Serie A, la classifica comparata: balzo del Milan, crollo Juve

Le parole sul Papu Gomez

Domanda anche sul Papu Gomez e sul divorzio arrivato nella sessione invernale: "Non l’ho mandato via io. Gli sarò sempre grato per tutto quello che abbiamo fatto in questi anni.". "Il fallo di Bastos nella finale di Coppa Italia? - ha aggiunto tornando sulla finale del 2019 con la Lazio -. Involontario, ma mi ha fatto incavolare. Era un muro a pallavolo. Era l’unico caso certo che fosse fallo di mano. Non ce l’ho con la Lazio, non è che se non ci hanno dato il rigore è colpa della Lazio.". Gasperini poi scherza sul suo futuro ("Resto a Bergamo? Se non mi cacciano, vediamo. Dieci partite sono tante.") e risponde alla domanda di un ascoltatore che parlava di un quinquennale alla Juve: "No, un quinquennale è troppo lungo.".

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...