Bergomi, la difesa di Conte e quel riferimento alla Juve: "Se lo dice lui"

L'ex difensore si schiera dalla parte del tecnico nerazzurro: "All'Inter è tutto diverso..."

Bergomi, la difesa di Conte e quel riferimento alla Juve: "Se lo dice lui"

MILANO - “Era necessario che all’Inter si parlassero. Vedendola in Champions, si vedeva che qualcosa non andava all’interno. C’erano troppi giocatori al di sotto delle loro possibilità. Col Sassuolo si sono visti il giusto atteggiamento, la disponibilità, il rispetto dell’avversario. Ha giocato da Inter. Poi, tutto questo deve durare. La scossa ci può stare, ma serve continuità". Dagli studi televisivi di Sky, l'ex difensore nerazzurro Giuseppe Bergomi commenta la reazione della squadra di Antonio Conte, vittoriosa con un netto 3-0 al Mapei Stadium di Reggio Emilia dopo la pesante sconfitta subita per mano del Real Madrid: "L’Inter finora aveva sempre faticato, ieri ho avuto la sensazione che fare gol ai nerazzurri fosse quasi impossibile“.

Bergomi: "Sto con Conte"

Io sto con Conte, perché sono stato lì e so che lì si vive un senso di accerchiamento. Ultimamente ho visto accanimento con l’Inter. Se lo dice lui che è stato in altre squadre, significa che si è accorto che all’Inter è diverso. Mi piace questo Conte. Giusta la critica, ma da dentro la percepiscono molto forte. Conte secondo me è andato a parare sul mercato, perché questa squadra manca in qualità. Chi salta l’uomo nell’Inter?“, conclude lo "Zio" Beppe Bergomi.

Inter, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti