Inzaghi il demone di Piacenza: soprannome svelato in diretta tv, cos’è successo

Il tecnico dell’Inter e il siparietto con Dimarco che scappa via dalle telecamere: la sfida scudetto con mago Max è…soprannaturale

MILANO - C'è buonumore in casa Inter e non potrebbe essere altrimenti, con un primato in classifica messo in discussione dalla sola Juventus, che insegue a due lunghezze di distanza, e reduce da due vittorie consecutive con 7 gol fatti e nessuno subito. Al termine del 4-0 inflitto all'Udinese al Giuseppe Meazza di Milano, il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi è - in diretta tv su Sky Sport - protagonista di un divertente siparietto insieme a Dimarco.

Inzaghi-Dimarco, cosa è successo

Dallo studio chiedono a Simone Inzaghi se gli piaccia il soprannome 'Demone da Piacenza'. Il tecnico sorride e afferma "Fa piacere", ma le telecamere inquadrano Dimarco, anche lui presente in zona mista, che scoppia a ridere. L'allenatore ex Lazio torna serio e risponde alla domanda rimarcando il momento positivo della sua squadra, certificato anche dalle qualificazioni agli ottavi di Champions e al nuovo Mondiale per Club, quindi viene interpellato direttamente l'esterno della nostra Nazionale. Dimarco, però, mentre dallo studio gli domandano se quella risata fosse una 'prova di colpevolezza' in merito al nomignolo affibbiato a Inzaghi, privo di auricolare e quindi probabilmente impossibilitato a sentire la domanda, se ne va, lasciando il pubblico - e i cronisti di Sky - senza risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inzaghi-Allegri, sfida 'soprannaturale'

Da una parte il Demone da Piacenza, dall'altro il Mago Macs: il dualismo Inzaghi-Allegri, e più in generale quello tra l'Inter capolista e la Juventus prima delle inseguitrici, sta rendendo l'avvincente campionato di Serie A a tutti gli effetti una sfida 'soprannaturale'. Sui social i tifosi di entrambe le squadre stanno portando in tendenza i soprannomi dei due allenatori: a quello bianconero, ultimamente, si è aggiunto anche l'aggettivo 'diabolico', che lo avvicina ancor di più al collega nerazzurro. Il riferimento è al differente valore complessivo delle due rose: l'Inter, infatti, secondo Transfermarkt, comanda anche in questa speciale graduatoria, mentre la Juve si trova addirittura in quarta piazza, dietro anche a Milan e Napoli. Un dato statistico che certifica il brillante lavoro sin qui svolto dal tecnico livornese... il diabolico Mago Macs, l'unico supereroe in grado di contrastare il Demone da Piacenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MILANO - C'è buonumore in casa Inter e non potrebbe essere altrimenti, con un primato in classifica messo in discussione dalla sola Juventus, che insegue a due lunghezze di distanza, e reduce da due vittorie consecutive con 7 gol fatti e nessuno subito. Al termine del 4-0 inflitto all'Udinese al Giuseppe Meazza di Milano, il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi è - in diretta tv su Sky Sport - protagonista di un divertente siparietto insieme a Dimarco.

Inzaghi-Dimarco, cosa è successo

Dallo studio chiedono a Simone Inzaghi se gli piaccia il soprannome 'Demone da Piacenza'. Il tecnico sorride e afferma "Fa piacere", ma le telecamere inquadrano Dimarco, anche lui presente in zona mista, che scoppia a ridere. L'allenatore ex Lazio torna serio e risponde alla domanda rimarcando il momento positivo della sua squadra, certificato anche dalle qualificazioni agli ottavi di Champions e al nuovo Mondiale per Club, quindi viene interpellato direttamente l'esterno della nostra Nazionale. Dimarco, però, mentre dallo studio gli domandano se quella risata fosse una 'prova di colpevolezza' in merito al nomignolo affibbiato a Inzaghi, privo di auricolare e quindi probabilmente impossibilitato a sentire la domanda, se ne va, lasciando il pubblico - e i cronisti di Sky - senza risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Inzaghi il demone di Piacenza: soprannome svelato in diretta tv, cos’è successo
2
Pagina 2