Juve, senti Bernardeschi: "Avrei voluto giocare con Boniperti, Baggio e Zidane"

L'attaccante bianconero racconta la sua vita in isolamento per il Coronavirus: "Un po' di allenamento fa bene a non pensare. Con chi prenderei un caffè? Agnelli, Federer e Mandela"

Juve, senti Bernardeschi: "Avrei voluto giocare con Boniperti, Baggio e Zidane"© Marco Canoniero

TORINOFederico Bernardeschi racconta come sta vivendo l’isolamento per il Coronavirus ai microfoni di Juve Tv: “Me la passo molto bene, ma sono un po’ sofferente per questa situazione che ci ha portato lontano da quello che facevamo, però stare a casa è giusto, bisogna farlo. Cerchiamo di goderci le nostre famiglie”. Per passare le giornate in casa l’attaccante della Juve dà il suggerimento giusto per un atleta: “Un po' di allenamento perché fa bene a non pensare, oltre che far bene alla salute. Più ti alleni e più lo vuoi fare, dunque è un buon passatempo”. Quando gli vengono chiesti tre campioni della Juve con cui avrebbe voluto giocare risponde deciso: “Boniperti, Baggio e Zidane”. Tra gli uomini della storia con cui prenderebbe volentieri un caffè c’è un mito legato alla Juventus: “L’avvocato Gianni Agnelli – dice Bernardeschi – e poi Nelson Mandela, Roger Federer, Angelina Jolie, Jimi Hendrix, i Nirvana, Maria De Filippi, Roberto Benigni”. Ospite in collegamento di Juve Tv, insieme con il calciatore della Juve, anche la cantante veneta Francesca Michielin, tifosissima della Juve che ha mandato complimenti a Bernardeschi: "Volevo dire a Federico che è davvero una persona super, sempre disponibile e positivo: un vero esempio per tutti".

I migliori momenti di Bernardeschi con la Juventus

Juve, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti