Tuttosport.com

Rummenigge: “La Juve è come il mio Bayern”

0

Intervista esclusiva al plenipotenziario del club campione d’Europa: “Coman? Vi spiego come è andata. CR7 e Lewandowski dei Big Jim, mi piace Pirlo”

Rummenigge: “La Juve è come il mio Bayern”
© Getty Images
di Filippo Cornacchia giovedì 27 agosto 2020

«No, io con la Champions non ho dormito negli ultimi giorni, l’ho lasciata a Lewandowski e agli altri ragazzi. A 64 anni ho bisogno di spazio nel letto per riposare bene... (risata)». Karl-Heinz-Rummenigge, plenipotenziario del Bayern fresco campione d’Europa, inizia a riprendersi soltanto adesso dalla festa di domenica sera a Lisbona. «Ero tanto distrutto quanto contento dopo i festeggiamenti, non ho fatto in tempo a leggere tutti 250 messaggi ricevuti».

Delle tre Champions League vinte alla guida del Bayern, questa è stata la più importante a causa del Covid?
«È difficile scegliere, ma sicuramente la più bella è stata quella del 2013. In finale abbiamo vinto contro il Borussia Dortmund di Klopp, che nelle due precedenti Bundesliga ci aveva tolto il titolo. C’era grande tensione in società e alzare quel trofeo fu una soddisfazione enorme».

Se ripensa al trionfo di domenica contro il Psg?
«Come ho detto ai miei giocatori: “Non esiste nulla di meglio”. Abbiamo vinto undici partite su undici, segnato molto ed espresso un gioco di qualità. La squadra ha meritato il trionfo».

Il vostro cammino è stato perfetto: se esiste, qual è la formula Champions?
«Non esiste. Quello che conta è la filosofia, che però cambia da club a club e non è esportabile. Il Bayern è diverso dalla Juventus o da Real Madrid, le inglesi sono realtà con altre differenze ancora. La mia idea è che i soldi siano importanti, ma lo sia altrettanto la mentalità della società».

Dovesse sintetizzare la filosofia Bayern che vi ha condotti al Triplete?
«Oltre ai campioni, perché quelli sono indispensabili per vincere, abbiamo costruito un gruppo forte e molto in sintonia con l’allenatore, che aveva una gran voglia di raggiungere questa tripletta campionato, Coppa di Germania e Champions. Hans Flick ha svolto un lavoro straordinario. Noi abbiamo trovato questo equilibrio, però non mi sento di dare consigli a nessuno».

Leggi l’intervista completa sull’edizione odierna di Tuttosport

rummenigge juve Bayern Monaco

Caricamento...

La Prima Pagina