"Cristiano Ronaldo giocherà fino a 40 anni"

Mauri, suo preparatore al Real: "Flessibilità da purosangue e giusta filosofia del lavoro. Non mi stupisce quanto segni"

"Cristiano Ronaldo giocherà fino a 40 anni"© ANSA

Preparatore atletico di fiducia di Carlo Ancelotti praticamente per vent’anni, il professor Giovanni Mauri ha lavorato con quasi tutti i più grandi campioni che sono scesi in campo a cavallo del millennio. Compreso, tra il 2013 e il 2015, il Cristiano Ronaldo che trascinò il Real alla “Decima”, la Champions del 2014, e che nella stagione successiva stabilì il proprio primato di gol in un club: 48 in 35 presenze.

Professor Mauri, la sorprende che Ronaldo, che oggi compie 36 anni, stia segnando più che nelle due prime stagioni alla Juventus?
«Non mi sorprende affatto. Dissi subito quando arrivò in Italia che Cristiano era fuori dalla norma come atleta e come giocatore e che avrebbe solo avuto bisogno di un po’ di tempo per adattarsi. Ora che lo ha fatto segna di più. Non mi stupisce perché ha sposato la filosofia della metodologia dell’allenamento che proponemmo a Madrid, in cui una parte fondamentale è il riposo. Riposo inteso come lavoro».

In che senso?
«Non stare a letto a dormire - o meglio, anche quello - ma anche giorni in cui una parte del lavoro è dedicata al benessere articolare, muscolare, mentale. Un riposo non passivo, ma fatto di esercitazioni mirate e individuali. Dopo la gara ad esempio l’allenamento è individuale. In questo modo migliorano tutti i parametri biochimici. Non si migliora solo con le ripetute e le esercitazioni tecniche».

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Ronaldo show, la Juve batte l'Inter a San Siro
Guarda la gallery
Ronaldo show, la Juve batte l'Inter a San Siro

Juve, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...