Il Ronaldometro dice Juve. Ma se lo United...

I segnali allontanano il divorzio, fra i pretendenti gli inglesi più convincenti

Il Ronaldometro dice Juve. Ma se lo United...

Un po’ barometro, un po’ FTSE MIB, il Ronaldometro misura le tendenze e l’aria che tira intorno a CR7, per gioco ma fino a un certo punto. Perché non è fantasia, ma cronaca affermare che in questo momento ci sono più possibilità di vedere Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus nella prossima stagione che assistere a un divorzio. Non il 100% però, perché arrivano anche riscontri di movimenti e sondaggi, partiti dopo l’eliminazione dalla Champions League. Nelle ultime 24 ore, tuttavia, non si possono ignorare le dichiarazioni di Fabio Paratici («Ce lo teniamo stretti, rappresenta il futuro della Juve»), i post di Cristiano stesso («Sempre insieme fino alla fine», fra gli altri), le parole di Szczesny («Credo che Cristiano Ronaldo ed io saremo compagni anche l’anno prossimo. Però io non faccio il direttore sportivo»), indizi che si aggiungono a segnali di una certa tranquilità nella dirigenza juventina. Insomma, data l’attuale situazione, la lancetta del Ronaldometro punta forte sulla Juventus. Per molte ragioni, fra le quali non bisogna dimenticare che l’acquisto di Cristiano non è un’operazione semplice, sia sotto il profilo economico (a livello di ingaggio ci si carica un peso che, in tempo di Covid, è pesantissimo) che sotto il profilo tecnico, perché CR7 punta a una squadra che possa ambire alla Champions League e questo stringe molto il numero delle squadre possibili.

Cristiano Ronaldo? Primo anche in questa speciale classifica
Guarda la gallery
Cristiano Ronaldo? Primo anche in questa speciale classifica

Real? Difficile. Ma se lo United vuole...

Ci sarebbe il Real Madrid, intorno al quale si è registrato negli ultimi giorni grande fermento, alimentato anche dalle sibilline dichiarazioni di Zinedine Zidane, che anche ieri ha detto: «Può darsi, può darsi...». Intorno a quel «può darsi» e al solido rapporto fra il tecnico francese e CR7 si ricama molto, soprattutto in Spagna. Tuttavia sembra che Florentino Perez non abbia nemmeno socchiuso la porta, per varie ragioni, tra le quali spicca il tentativo di investire il suo jackpot di mercato su Mbappé e non sul 36enne cavallo di ritorno. Ecco perché, se Ronaldo dovesse decidere di lasciare la Juventus, il Manchester United sembra un’ipotesi più concreta e trova qualche riscontro negli ambienti di mercato.

Tutti gli approfondimenti sull'edizione di Tuttosport

Casa Tuttosport. Il borsino di Ronaldo: ecco perché può restare alla Juve. Ma Real e Manchester sono alla finestra
Guarda il video
Casa Tuttosport. Il borsino di Ronaldo: ecco perché può restare alla Juve. Ma Real e Manchester sono alla finestra

Juve, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...