La Juve si muove e Pjanic si avvicina

Per Allegri due colpi in mezzo: il grande ex è il primo. Nuovo vertice tra Cherubini e l’agente del bosniaco,che tratta con il Barcellona. Locatelli resta la priorità

La Juve si muove e Pjanic si avvicina© Marco Canoniero/sync

TORINO - Miralem Pjanic è sempre più vicino al grande ritorno. Sono giorni e ore decisive. A confermarlo è il nuovo incontro milanese tra il dg juventino Federico Cherubini e Fali Ramadani, che oltre a essere l’agente dell’ex bianconero è anche il regista dell’operazione sulla tratta Torino-Barcellona. I blaugrana hanno bisogno di effettuare qualche taglio per tesserare nuovamente Leo Messi e per rinnovare la squadra. Dalle parti del Camp Nou vogliono salutare le geometrie del centrocampista bosniaco, mai impiegato con continuità dal tecnico Ronald Koeman - anche ieri in panchina 90’ minuti -, per far spazio ai muscoli e al dinamismo di Renato Sanches. Il portoghese del Lille è stato offerto anche alla Juventus, ma la trattativa più avanzata è quella con i blaugrana (in corsa c’è anche lo United). Una cosa è certa: Pjanic ha capito da tempo che non rientra nei piani dei catalani e vuole tornare in quella Juventus abbandonata un anno fa nello scambio con Arthur. Miralem ha anche altri estimatori (soprattutto l’Inter), però al suo procuratore già da un mese ha dato un mandato preciso: tornare in bianconero. Alla Continassa hanno raccolto l’assist. Dopo l’uscita di Merih Demiral (oggi le visite con l’Atalanta) e nell’attesa di sbloccare lo stallo con il Sassuolo per Manuel Locatelli, l’orientamento è quello di accontentare subito Allegri, sponsor principale del Pjanic bis. Tra i due il rapporto è sempre stato eccellente e qualche chiamata c’è stata anche negli ultimi tempi.

Intervista Miralem Pjanic - "La Juve non mi uscirà mai dal cuore"
Guarda il video
Intervista Miralem Pjanic - "La Juve non mi uscirà mai dal cuore"

Juve, doppio rinforzo

Negli ambienti juventini, vista la piega che hanno preso le trattative, stanno pensando di invertire l’ordine di partenza: prima Pjanic e poi Locatelli. Il ritorno in prestito del bosniaco può essere chiuso da un momento all’altro. Allegri spinge per avere immediatamente Miralem visto che la coperta a centrocampo continua ad accorciarsi in vista dell’inizio della stagione. All’infortunio di Arthur si è aggiunto quello di Rabiot (20 giorni di stop). Domenica Juventus e Barcellona si vedranno in Catalogna per il trofeo Gamper. Ma, stando a quanto filtra da fonti spagnole, esiste anche la possibilità che Pjanic diventi bianconero già prima della partita e non dopo.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Juve, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...