"Cristiano Ronaldo resta alla Juve, vuole la Champions"

Intervista a Bruno Alves, grande amico di CR7 e compagno di nazionale nel Portogallo: "Ha ancora 30-40 gol stagionali garantiti, ha solo chiesto rispetto"

"Cristiano Ronaldo resta alla Juve, vuole la Champions"

L'avventura di Cristiano Ronaldo alla Juventus è iniziata nel 2018 con una presentazione in grande stile seguita in prima fila dagli affetti più cari del cinque volte Pallone d’Oro. Tra l’agente Jorge Mendes, la compagna Georgina e mamma Dolores c’era anche Bruno Alves, uno dei migliori amici che CR7 ha nel calcio. Si conoscono da tantissimi anni, lo juventino e l’ex difensore del Parma attualmente svincolato, e insieme hanno trionfato a Euro 2016 con il Portogallo. Buongiorno Bruno Alves, ha sentito Cristiano ultimamente? «Mi ha chiamato lui nelle scorse settimane per capire come mai avessi risolto dopo neanche un mese il contratto con il Famalicão. Cristiano mi ha detto di continuare a giocare e di non chiudere la mia carriera così».

Juve, i tifosi ricordano l'arrivo di Ronaldo: "Sono già passati tre anni, come vola il tempo"
Guarda la gallery
Juve, i tifosi ricordano l'arrivo di Ronaldo: "Sono già passati tre anni, come vola il tempo"

E lei, alla soglia dei 40 anni (li compirà il 27 novembre), la pensa come Ronaldo?
«Sì. Infatti sto aspettando un progetto che mi convinca. Alla mia età devi avvertire fiducia da parte del club. Io sono pronto a partire subito, mi sto allenando bene e sono super motivato. Fisico e testa sono fondamentali per giocare ancora».

Dopo l’esperienza di Cagliari e i tre anni di Parma, spera di ripartire dall’Italia e da un campionato dove c’è ancora grande rispetto per i giocatori Over 35?
«In Italia mi sono trovato benissimo, perché no? Ma sono aperto tutto. L’unica cosa che voglio è giocare perché non posso chiudere la mia carriera con la retrocessione di Parma».

Del futuro del suo amico Cristiano Ronaldo che idea si è fatto?
«Non ho parlato di queste cose con lui. La mia sensazione è che alla fine resterà alla Juve perché ha ancora qualcosa da fare: come rivincere lo scudetto e tentare un ultimo assalto alla Champions League. Cristiano ha sempre voglia di dimostrare, è un vincente nato».

Stupito dal post polemico pubblicato da Cristiano sui social?
«Si creano sempre grandi rumors attorno a lui e spesso sono privi di fondamento. Semplicemente ha chiesto un po’ di rispetto».

Che Ronaldo si aspetta nel 2021-22?
«Quello che conosciamo tutti: un fenomeno da 30-40 gol garantiti, anche a 36 anni. Cris è un campione, un vincente e fa sempre cose straordinarie, però ha bisogno che la squadra lo supporti. Non si può pensare che basti solo lui».

Leggi l'intervista completa su Tuttosport in edicola

Sfogo CR7 su Instagram: "Basta chiacchiere"
Guarda il video
Sfogo CR7 su Instagram: "Basta chiacchiere"

Juve, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...