Allegri denuncia la ex Ughi: "Ha speso i soldi per mio figlio"

Il tecnico della Juve porta in tribunale la sua ex compagna, madre di suo figlio undicenne, Claudia Ughi, per appropriazione indebita e violazione degli obblighi familiari
Allegri denuncia la ex Ughi: "Ha speso i soldi per mio figlio"© Marco Canoniero

TORINO - La relazione tra Massimiliano Allegri e Claudia Ughi è durata tredici anni, fino al 2017, e finirà in tribunale. L'allenatore della Juve infatti ha querelato la sua ex compagna, nonché madre di suo figlio di 11 anni, per appropriazione indebita e violazione degli obblighi familiari. Secondo il tecnico ex Milan, la donna avrebbe speso per sé e per pagare le rette universitarie di sua figlia il mantenimento mensile girato da Allegri. Sarebbero stati oltre 200 mila euro di spese indebite su 600 mila euro che Ughi aveva percepito dopo la fine della relazione. Il 5 luglio l'ex compagna di Allegri, difesa dall'avvocato Davide Steccanella e dall'avvocato Paolo Davico Bonino, dovrà comparire a Palazzo di Giustizia 'Bruno Caccia' di Torino per l'udienza preliminare.

I fatti fino alla denuncia

Ovviamente la difesa respinge ogni accusa, intanto però il fascicolo è finito sul tavolo del pubblico ministero Davide Pretti che, dopo la querela, ha coordinato le indagini della Guardia di Finanza. La relazione tra Allegri, rappresentato dall'avvocato Pietro Gaetano Nacci Manara, e Ughi è durata 13 anni, fino al 2017. I due avevano trovato un accordo al tribunale civile di Torino, dove l'allenatore della Juventus si impegnava a versare 10 mila euro al mese per il mantenimento del figlio. Nel 2021, visto che da due anni non sedeva su nessuna panchina, Allegri aveva chiesto di ridurre la cifra a 5 mila euro. Richiesta respinta. Da qui la querela contro la Ughi.

Serie A, Allegri tra i tecnici con più presenze: ecco la top10
Guarda la gallery
Serie A, Allegri tra i tecnici con più presenze: ecco la top10

Juve, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...