Juve, l'emergenza infortuni non si ferma: McKennie lascia il ritiro Usa

Il centrocampista bianconero non giocherà la seconda sfida contro Trinidad e Tobago
Juve, l'emergenza infortuni non si ferma: McKennie lascia il ritiro Usa

Sono arrivate altre brutte notizie dalla sosta per le nazionali in casa Juventus. Nei giorni scorsi sono rientrati alla base dopo le rispettive convocazioni: Locatelli con l'Italia e Miretti con l'U21. Per entrambi sono iniziate le terapie del caso per provare a recuperare quanto prima dagli infortuni. Oltre a loro, però, sono arrivate novità oltre oceano e più precisamente dagli Stati Uniti. Il protagonista in questione è Weston McKennie. Il centrocampista è stato costretto a lasciare il ritiro.

McKennie, infortunio in nazionale

McKennie ha dovuto lasciare l'allenamento degli USA dopo aver accusato un problema al ginocchio. Come confermato dallo staff medico della nazionale a stelle e strisce per il bianconero una tendinopatia al ginocchio sinistro. Una leggera infiammazione che non permetterà al centrocampista di prender parte alla gara di ritorno contro Trinidad e Tobago nei quarti di finale della Concacaf Nations League. Ora rientrerà a Torino per sottoporsi a nuovi accertamenti e valutazioni dallo staff medico della Juve per capire l'entità del problema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Juve, i migliori video

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...