“Allegri non va bene, lo dobbiamo far fuori”: clamoroso retroscena dell’ex Juve

Romulo e i dubbi di alcuni giocatori sui primi mesi di Max in bianconero nella stagione 2014/15: “Poi si sono tutti pentiti”

L'ex Juve Romulo ha rivelato dei segreti importanti al canale Twitch della IFS TV. Ha parlato della sua esperienza in bianconero e ha fatto un paragone molto importante per elogiare Fabio, il portiere del Fluminense che a oltre 40 anni ha appena vinto la Copa Libertadores: "A 41 anni si allenava molto più forte e con più agilità di Buffon a 38. Non ho mai visto un portiere con questi riflessi, forza, velocità, è una roba impressionante. Ora è il capitano del club e nonostante l'età sembra un ragazzino. Lui ha voluto fare la storia qui in Brasile, ha rifiutato il Milan. Per me è il più forte che abbia mai visto, nonostante abbia giocato con una leggenda come Gigi".

La multa a Pogba per colpa delle cuffie

Romulo ha raccontato un aneddoto molto divertente con protagonista Pogba prima di un match contro il Sassuolo, deciso proprio grazie a un suo gol: "In Italia mi ricordo benissimo che abbiamo vinto una partita con il Sassuolo fuori casa. Pogba ascoltava le canzoni con le sue cuffie, ma con un volume altissimo, talmente tanto che si sentiva in tutto lo spogliatoio. Allegri il giorno dopo gli fece una multa di 20mila euro, nonostante avesse fatto un gol strepitoso. Una cosa che in Brasile non esisterà mai". Il centrocampista ha poi svelato un retroscena che avrebbe potuto cambiare la storia recente della Juventus e riguarda proprio l'attuale allenatore...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

"Alcuni giocatori erano arrabbiati e volevano far fuori Allegri"

"Ho vissuto Allegri al suo primo anno di Juve ed è stato bellissimo. Alcuni giocatori nel secondo mese erano un po’ arrabbiati. Dicevano ‘lo dobbiamo fra fuori, non va bene’, perché erano abituati con Conte. Poi al terzo mese si sono pentiti di aver detto quelle cose. Hanno visto che è una persona molto umana, che sa gestire lo spogliatoio e che ha una idea di gioco molto semplice, senza inventarsi nulla", così l'italo-brasiliano sul primo approccio di Max con i bianconeri. La storia è poi cambiata in tempi brevi con scudetti vinti, una serie di Coppa Italia in bacheca e la Champions League due volte sfiorata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L'ex Juve Romulo ha rivelato dei segreti importanti al canale Twitch della IFS TV. Ha parlato della sua esperienza in bianconero e ha fatto un paragone molto importante per elogiare Fabio, il portiere del Fluminense che a oltre 40 anni ha appena vinto la Copa Libertadores: "A 41 anni si allenava molto più forte e con più agilità di Buffon a 38. Non ho mai visto un portiere con questi riflessi, forza, velocità, è una roba impressionante. Ora è il capitano del club e nonostante l'età sembra un ragazzino. Lui ha voluto fare la storia qui in Brasile, ha rifiutato il Milan. Per me è il più forte che abbia mai visto, nonostante abbia giocato con una leggenda come Gigi".

La multa a Pogba per colpa delle cuffie

Romulo ha raccontato un aneddoto molto divertente con protagonista Pogba prima di un match contro il Sassuolo, deciso proprio grazie a un suo gol: "In Italia mi ricordo benissimo che abbiamo vinto una partita con il Sassuolo fuori casa. Pogba ascoltava le canzoni con le sue cuffie, ma con un volume altissimo, talmente tanto che si sentiva in tutto lo spogliatoio. Allegri il giorno dopo gli fece una multa di 20mila euro, nonostante avesse fatto un gol strepitoso. Una cosa che in Brasile non esisterà mai". Il centrocampista ha poi svelato un retroscena che avrebbe potuto cambiare la storia recente della Juventus e riguarda proprio l'attuale allenatore...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
“Allegri non va bene, lo dobbiamo far fuori”: clamoroso retroscena dell’ex Juve
2
"Alcuni giocatori erano arrabbiati e volevano far fuori Allegri"