Bonucci-Juve, il retroscena sul ricorso ritirato. E ora la causa Ronaldo?

La mediazione accontenta tutti e la prossima puntata dovrebbe essere quella relativa alla causa con l'attaccante portoghese

Vi ricordate la causa che Bonucci aveva intentato contro la Juventus per il modo con cui era stato trattato all'inizio di questa stagione? Tutto rientrato. Bonucci ha ritirato il suo ricorso e l'ha annunciato insieme alla Juventus con un comunicato comune. Niente risarcimento danni, quindi, che Bonucci aveva richiesto perché, all'inizio della stagione, si registrava la mancanza delle adeguate condizioni di allenamento (sedute serali in orari differenti rispetto a quelli dei compagni, senza mai incontrare lo staff tecnico, divieto di accedere a palestra, piscina e ristorante senza la dovuta assistenza. In pratica era stato messo fuori squadra, in attesa di una sistemazione gradita.

Bonucci-Juve, le posizioni

Il difensore era molto arrabbiato e i toni della discussione erano diventati piuttosto ruvidi. Con anche un severo e indignato intervento dell'Assocalciatori. La Juventus, tuttavia, era certa di aver operato dentro il limiti del regolamento, e ha rifiutato la transazione economica, preferendo andare a giudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Bonucci, il passo verso la Juve

Ma a quel punto, un po' a sorpresa, è stato Bonucci a farsi avanti e offrire la mano in segno di pace, che la Juventus ha accettato, spiegando che «il signor Leonardo Bonucci ha rinunciato al ricorso arbitrale promosso verso la Juventus, che ha accettato la rinuncia, con definitivo superamento del contenzioso, che avviene senza alcuna conseguenza di carattere patrimoniale. Juventus e Leonardo Bonucci condividono con piena soddisfazione la chiusura di questa vicenda lasciando intatto il percorso ed il rapporto vincente costruito negli anni».

E la causa Ronaldo?

La verità è che le possibilità di vittoria per il giocatore erano davvero poche e, d'altra parte, la Juventus, sicura di vincere, era tuttavia un po' a disagio all'idea di andare a giudizio contro un giocatore con 500 presenze in bianconero. La mediazione accontenta tutti. La prossima puntata dovrebbe essere la causa Ronaldo che avanzerebbe qualcosa come 18 milioni di euro. Anche in questo caso i legali della Juventus sono tranquilli. Ritirerà anche lui il ricorso?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vi ricordate la causa che Bonucci aveva intentato contro la Juventus per il modo con cui era stato trattato all'inizio di questa stagione? Tutto rientrato. Bonucci ha ritirato il suo ricorso e l'ha annunciato insieme alla Juventus con un comunicato comune. Niente risarcimento danni, quindi, che Bonucci aveva richiesto perché, all'inizio della stagione, si registrava la mancanza delle adeguate condizioni di allenamento (sedute serali in orari differenti rispetto a quelli dei compagni, senza mai incontrare lo staff tecnico, divieto di accedere a palestra, piscina e ristorante senza la dovuta assistenza. In pratica era stato messo fuori squadra, in attesa di una sistemazione gradita.

Bonucci-Juve, le posizioni

Il difensore era molto arrabbiato e i toni della discussione erano diventati piuttosto ruvidi. Con anche un severo e indignato intervento dell'Assocalciatori. La Juventus, tuttavia, era certa di aver operato dentro il limiti del regolamento, e ha rifiutato la transazione economica, preferendo andare a giudizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Bonucci-Juve, il retroscena sul ricorso ritirato. E ora la causa Ronaldo?
2
Bonucci, il passo verso la Juve