Juve-Milan, Kjaer: "Che bello sfidare Cristiano Ronaldo"

Il difensore rossonero si carica per il big match: "Ho sensazioni positive, la cosa più importante è la mentalità". Leggi di più

Juve-Milan, Kjaer: "Che bello sfidare Cristiano Ronaldo"© LaPresse

Il big match della 35esima è Juventus-Milan, sfida che dirà molto sul destino delle due squadre in ottica Champions League. Pirlo e Pioli si sfidano per un posto nelle prime quattro, partita che sa di bonus da non fallire. Alla vigilia della gara ha parlato il difensore rossonero Kjaer, che si troverà di fronte Cristiano Ronaldo: "E' sempre un piacere giocare contro CR7, nel corso degli anni e' cambiato tanto come giocatore, vive per il gol, puo' fare una partita cosi' cosi', poi se al 90° c'e' un pallone da mettere dentro fa di tutto per riuscirci, ha sempre grande grinta e voglia di segnare e anche per questo e' al top da diversi anni", ha detto a Sky Sport.

Juve-Milan, da Ibra a Donnarumma: è spareggio Champions
Guarda la gallery
Juve-Milan, da Ibra a Donnarumma: è spareggio Champions

Kjaer: "Serve mentalità contro la Juve"

"E' stata una settimana impegnativa dal punto di vista del lavoro fisico perche' ora c'era il tempo per lavorare, per quanto riguarda la parte tattica abbiamo parlato e guardato un sacco di video - dice Kjaer in un'intervista a Milan Tv riportata da milannews.it -. C'e' ancora qualcosa da preparare, pero' la cosa piu' importante è la mentalità, l'atmosfera dentro lo spogliatoio e noi siamo sulla strada giusta. Sarà una partita bellissima da giocare. Come diciamo noi dentro lo spogliatoio, si vince e si perde insieme, per i dirigenti e' la stessa cosa. E' stato un periodo dove ci sono stati vicini sempre, da molto tempo sono sempre vicini alla squadra che si vinca o che si perda, questo e' importantissimo. Andiamo avanti con la voglia di vincere questa partita e arrivare al nostro obiettivo, che e' sempre stato la Champions League".

Juve, concentrazione al massimo verso il Milan

Kjaer: "Ho sensazioni positive"

Serve una prova come contro il Manchester United: "Facciamo il massimo per portare quello spirito, quella qualita' e l'aggressivita' che abbiamo messo in mostra in quella partita li'. Ora c'e' tanta pressione, ci sono match cruciali ed e' il momento di far vedere chi siamo. Fa crescere mentalmente la squadra, anche per il futuro, io spero che andremo a Torino a fare una gran partita. Ho sensazioni positive, sento la fame e la voglia di aggredire la partita e vincere e arrivare al nostro obiettivo. Pero' sono consapevole che non sara' facile. La Juve ha avuto un campionato un po' in difficolta' pero' la Juventus è sempre la Juventus, con giocatori di qualita' ed esperienza. Giocano in casa, non sara' facile. Pero' siamo gia' riusciti a batterli e dobbiamo pensare positivo e andare con la mentalita' che sara' una partita tosta, fisica, tattica, credo che siamo pronti", ha concluso.

Milan, Ibra e Mandzukic carichi per la sfida con la Juve
Guarda la gallery
Milan, Ibra e Mandzukic carichi per la sfida con la Juve

TS League europei

Milan, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...