Torino, l'intoccabile di Juric: Lukic da blindare

Andrà in scadenza nel 2024: per l'ex tecnico del Verona è uno degli insostituibili, ma attenzione alla Premier

Lukic© /Ag. Aldo Liverani Sas

TORINO Sasa Lukic è l’esempio lampante di tesoretto costruito in casa. E di come possa fare la differenza il lavoro di un tecnico: perché un allenatore non si giudica solo dai risultati delle partite, ma anche da quello che riesce a tirare fuori dai propri giocatori. Quanto sia riuscito Ivan Juric a fare con Sasa Lukic è sotto gli occhi di tutti: certo ci vuole la stoffa, altrimenti non si può andare lontano, ma chi si ricorda dei primi passi del serbo in granata, al suo arrivo nel 2016 alla corte del connazionale Sinisa Mihajlovic, faticherà a riconoscerlo e apprezzerà i netti progressi. A volte basta un po’ di fiducia per spiccare il volo e in effetti, se andiamo a scavare nella stagione granata giocatore per giocatore, l’annata di Lukic è stata brillante e forse la più sorprendente.

Grande Torino: a Superga l'emozione di Juric fra i tifosi
Guarda il video
Grande Torino: a Superga l'emozione di Juric fra i tifosi

Juric: "Sta facendo bene da inizio anno"

Negli Usa assegnano un premio al giocatore che ha fatto più progressi da una stagione all’altra e Lukic, se esistesse questo riconoscimento, sarebbe sicuramente in lizza per vincerlo. Del resto il suo status di indispensabile se lo è guadagnato attraverso le prestazioni, convincendo il tecnico prima e i tifosi poi. Juric non è un tipo che fa sconti e se si lancia in un certo tipo di complimenti è perché qualcosa di buono devi averlo dimostrato: "Lukic sta facendo un grande campionato da inizio anno, ho puntato molto su di lui e sulla sua crescita e sono contento di come sta andando. Ha cambiato marcia con il lavoro e la volontà, adesso attacca gli spazi ma sa anche giocare dal basso".

Lukic stima molto il tecnico croato

Complimenti ricambiati dal giocatore che non ha mai nascosto la riconoscenza nei confronti del tecnico croato: "Dal primo giorno abbiamo parlato e ci siamo detti tante cose guardandoci negli occhi. Mi ha fatto crescere tanto, è un grande allenatore, mi dà tanta fiducia". E ripagarla, la fiducia, di solito è l’aspetto più difficile: invece il serbo l’ha fatto e ha dimostrato di essere l’ago della bilancia del centrocampo granata [...]

Berisha magico su Insigne, ma non basta: Torino ko con il Napoli
Guarda la gallery
Berisha magico su Insigne, ma non basta: Torino ko con il Napoli

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...