Inghilterra, che tonfo con l'Ungheria. Bene l'Olanda di De Ligt, Szczesny ko

Southgate è ultimo nel girone dell'Italia, mentre Rossi si prende il comando della classifica grazie al successo per 4-0: Dzeko trascina la Bosnia, Calhanoglu in gol con la Turchia
Inghilterra, che tonfo con l'Ungheria. Bene l'Olanda di De Ligt, Szczesny ko© EPA

WOLVERHAMPTON (Regno Unito) - Continua a sorprendere l'Ungheria di Rossi, che batte 4-0 l'Inghilterra fuori casa, approfitta del ko dell'Italia e si porta al comando della classifica nel gruppo 3 di Nations League: nel match del Molineux, nuovamente aperto al pubblico dopo il turno di stop deciso dalla Fifa per le gare casalinghe dei britannici, è Sallai ad aprire le marcature freddando al 16' Ramsdale con un gran destro in area. Al 27' James salva miracolosamente sulla linea e nega agli ospiti il raddoppio. Bellingham si divora il pari di testa al 37', e Southgate dopo l'intervallo prova a dare maggior verve offensiva inserendo Sterling al posto di Bowen: il cambio non dà l'effetto sperato, e al 70' l'Ungheria raddoppia: è ancora Sallai con un sinistro a tu per tu a beffare nuovamente Ramsdale e a far esplodere di gioia i tanti tifosi magiari giunti a Wolverhampton. A firmare il 3-0 ci pensa Nagy, che all'80' ipoteca il match con un violento sinistro da fuori area sul primo palo. C'è ancora tempo per il poker magiaro, che arriva al 91' grazie a Gazdag: notte fonda per l'Inghilterra (che chiude anche in 10 per l'espulsione di Stones), ora ultima in classifica e a rischio retrocessione in Nations League B. 

Inghilterra-Ungheria 0-4, tabellino e statistiche

De Ligt sorride: 3-2 dell'Olanda al Galles. Batshuyai trascina il Belgio

L'Olanda si conferma in cima alla classifica nel gruppo 4 battendo 3-2 il Galles in casa: a portare il vantaggio gli Orange è Lang (associato da voci di mercato al Milan) che controlla al limite dell'area, si gira e fredda di destro l'incolpevole Hennessey. Cinque minuti dopo, De Ligt e compagni trovano il raddoppio: è Gakpo a trovare il destro vincente dopo un rimpallo per il 2-0. Al 26', però, Johnson riapre il match firmando l'1-2 con un destro sul secondo palo che passa sotto le gambe di De Ligt e batte il portiere. Al 92' Bale trova su rigore il gol che porta il match sul 2-2, ma all'ultimo respiro Depay in scivolata mette il pallone alle spalle di Hennessey e firma il gol del definitivo 3-2.  Successo anche per il Belgio, che supera 1-0 fuori casa la Polonia di Zalewski e Szczesny: Mertens e compagni passano in vantaggio al 14' con l'attaccante del Besiktas Batshuayi che finalizza al meglio un cross di Tielemans e fredda Szczesny di testa. Sul finire del primo tempo, il centrocampista della Roma Zalewski va vicino al pari ma il suo piatto destro finisce di pochi centimetri fuori alla sinistra del palo. 

Olanda-Galles 3-2, tabellino e statistiche

Polonia-Belgio 0-1, tabellino e statistiche

Pjanic e Dzeko lanciano la Bosnia. Pari Ucrainia, Romania ko

In Nations League B successo per la Bosnia di Dzeko e Pjanic, che grazie al gol su rigore proprio del numero 10 ex Juve e Roma va in vantaggio al 4' contro la Finlandia. Immediato però il pareggio di Pukki, che al 10' firma il suo 39° gol con la maglia della nazionale. Il match si capovolge al 15', quando Kallman con un diagonale firma il 2-1 per gli scandinavi. Alla mezz'ora l'attaccante dell'Inter regala il pari ai suoi col 62° gol in nazionale, sfruttando al meglio l'assist da metà campo dello stesso Pjanic. Nel secondo tempo, Dzeko raddoppia e firma il 3-2 definitivo per i padroni di casa: grande azione dal limite e preciso destro rasoterra che, deviato, si infila alle spalle del portiere. Sul campo neutro di Lodz (Polonia), invece, l'Ucraina pareggia 1-1 contro l'Irlanda: il trequartista dell'Atalanta Malinovsky lascia il match al 25' per un colpo al fianco e, cinque minuti dopo, l'Irlanda va in vantaggio: è Collins a superare Riznyk con un destro preciso dopo una serpentina con cui si libera di tre avversari. In apertura di secondo tempo i gialloblù trovano il pari: è Dovbyk (obiettivo di mercato del Torino) a sfruttare un assist di Yarmolenko in area e appoggia il pallone di piatto a porta spalancata. La Romania di Marin e Chiricles va invece ko col Montenegro: è Mugosa a freddare al 44' di testa Nita e a portare avanti i suoi (oggi senza il laziale Marusic). Nel secondo tempo l'attaccante dei coreani dell'Incheon si ripete due volte, prima firmando il 2-0 al 55' ancora con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo e successivamente con un destro vincente con cui firma la tripletta personale e il definitivo 3-0. Colpo esterno, infine, della Scozia, che si riprende dal ko contro l'Irlanda e batte 4-1 l'Armenia senza Mkhitaryan: dopo il vantaggio della squadra di casa firmato Bichakhchyan e il pari di Armstrong, è decisiva l'espulsione per doppio giallo di Hovhannisyan al 44'. La nazionale di Clarke da quel momento dilaga, trovando l'immediato vantaggio ancora Armstrong e nel secondo tempo le reti della sicurezza di McGinn e Adams

Bosnia-Finlandia 3-2, tabellino e statistiche

Ucraina-Irlanda 1-1, tabellino e statistiche

Armenia-Scozia 1-4, tabellino e statistiche

Calhanoglu e Ayhan decisivi nel 2-0 della Turchia

La Turchia di Calhanoglu, grande favorita per la promozione in Nations B, batte 2-0 la Lituania e si conferma al primo posto nel girone a punteggio pieno: è Ayhan, difensore del Sassuolo, a portare avanti i suoi con un bel colpo di testa su cross dell'ex Roma Under. Al 53' proprio l'ex esterno giallorosso subisce fallo in area e l'arbitro fischia il penalty: freddo Calhanoglu a firmare il 2-0. All'81', Under ha l'opportunità di segnare il 3-0 su rigore ma si fa parare il tentativo dagli 11 metri. Nel match arbitrato dall'arbitro Fabbri, invece, il Lussemburgo pareggia 2-2 con le Isole Far Oer e si conferma al secondo posto nel girone: apre al 13' Rodrigues su rigore, raddoppia il capitano Barreiro, centrocampista del Mainz, al 49'. Nel secondo tempo, però, la doppietta di Bjartalid regala il pareggio agli ospiti. 

Turchia-Lituania 2-0, tabellino e statistiche

Lussemburgo- Far Oer 2-2, tabellino e statistiche

Successo della Lettonia e della Moldavia

In Nations League D la Lettonia supera 2-0 fuori casa il Liechtenstein grazie ai due gol di Gutkovskis nel primo tempo e si conferma al primo posto del girone a punteggio pieno, mentre la Moldavia centra il suo secondo successo nel girone battendo 2-1 l'Andorra: decisivi i gol, entrambi su rigore, di Caimacov e Nicolaescu. Non basta agli andorrani la rete del momentaneo pareggio firmato Vieira

Moldavia-Andorra 2-1, tabellino e statistiche

Liechtenstein-Lettonia 0-2, tabellino e statistiche

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...