F1, Leclerc: "Sacrifico la qualifica per la gara, aspetto da migliorare"

Il pilota monegasco della Ferrari è però contento della stagione, nella quale ha compiuto miglioramenti: "Le gestione delle gomme in gara non è più un problema",

F1, Leclerc: "Sacrifico la qualifica per la gara, aspetto da migliorare"© /Ag. Aldo Liverani Sas

ROMA - I grandi pensatori lo hanno sempre affermato: l'equilibrio è la chiave di tutto. Per questo Charles Leclerc, per eccellere in Formula 1, deve ancora trovare il giusto bilanciamento fra gara e qualifica, un aspetto da migliorare insieme alla gestione delle gomme nel Gran Premio della domenica. "Per quanto riguarda questo aspetto, devo assolutamente mettermi al lavoro - ha detto il monegasco della Ferrari a "RacingNews365" -. A volte capita che vada a sacrificare la qualifica rispetto alla gara. Durante questa stagione è successo e spero di poter migliorare nella prossima".

"Niente da invidiare"

Eppure, nel 2019, anno del suo esordio con la Rossa, Leclerc ha ricevuto dalla FIA il Trofeo Pole, proprio in virtù dei sette giri veloci ottenuti di sabato. Pole position che, però, non sempre si sono tradotte in altrettanti trionfi. Soprattutto a causa dell'assetto aerodinamico sbilanciato dell'allora SF90. La stagione appena trascorsa ha visto Leclerc cercare però di perfezionare un altro aspetto. Ossia, la gesione delle gomme in Gara per arrivare al meglio nelle fasi decisive dei vari Gran Premi. Cosa che, stando alle parole dello stesso Leclerc, ha dato i frutti sperati: "In generale mi sento migliorato sotto questo punto di vista. Nel 2019 era senz'altro un mio punto debole, nel 2020 ci ho lavorato molto insieme alla squadra. Mentre adesso credo di non aver nulla da invidiare agli altri piloti quando si tratta di preservare le gomme in certe fasi della Gara" - ha concluso il pilota della Ferrari.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...