F1 Ferrari, Binotto: "Titolo? Mai promesso niente"

Il team principal del Cavallino sulla lotta con Mercedes: "Secondo posto meritato"

ABU DHABI - La Ferrari archivia il Mondiale 2022 di Formula 1. Nonostante il crollo della seconda parte, il Cavallino ha raggiunto i due obiettivi fissati per il Gran Premio di Abu Dhabi, chiudendo al secondo posto nelle classifiche costruttori e piloti con Charles Leclerc. Di questo e della stagione appena conclusa ha parlato il team principal Mattia Binotto: "Questi secondi posti sono frutto di un'intera stagione - ha detto ai microfoni di Sky Sport -. In questo ultimo weekend la squadra ha lavorato bene fin dal venerdì, non si è fatta distrarre dalle speculazioni. Secondo posto meritato su Mercedes, andavamo più forti, hanno avuto un problema di affidabilità e non sono stati bravi sulle strategie".

Nessuna promessa

"La squadra è cresciuta molto anche negli anni passati - ha aggiunto Binotto -. Nessuno aveva scommesso che ci saremmo presentati così all'inizio. Volevamo tornare a essere competitivi, non avevamo mai promesso la vittoria del campionato. Abbiamo commesso degli errori durante alcuni weekend sul quale cresceremo. C'è un ulteriore passo da fare, ma questa squadra ha lavorato bene e sotto momenti di forte critica non ha mollato e ha lavorato da vera squadra".

Clicca qui per non perderti tutte le news ed i pronostici di Formula 1

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...