Federica Pellegrini vicina al parto: "Ho temuto di non restare incinta"

La campionessa di nuoto si è raccontata nel corso di una recente intervista a Vanity Fair

Mancano poche settimane alla nascita della figlia di Federica Pellegrini e Matteo Giunta. Nell'attesa, la campionessa di nuoto si è raccontata nel corso di una recente intervista a Vanity Fair, dove ha parlato anche dell'addio al professionismo, del matrimonio con il suo allenatore e naturalmente della gravidanza quasi al termine. 

Federica Pellegrini, l'addio al nuoto e le nozze

"Non è mai semplice: fai per vent’anni una cosa in cui sei la più forte, in cui ti senti super centrata, dove sembra che tutto il mondo ti dica che devi fare quello, non hai dubbi. Sei abituata che il tuo corpo è una macchina da guerra, ed è difficile rendersi conto che invece non reagisce più in un determinato modo, anche in allenamento. Ma non volevo trascinarmi avanti e indietro nell’acqua, non sarei stata io, non mi sarei riconosciuta", ha raccontato la Divina. Quindi ha svelato un retroscena inedito riguardanti Giunta e la proposta di nozze: "Ha fatto tutti i passaggi tradizionali: ha chiesto la mia mano a papà, in videocall, perché non riuscivamo a incontrarci dal vivo. Poi abbiamo fatto un percorso prematrimoniale insieme e alla fine si è ricreduto tanto, e devo dire che anche lui ha vissuto il matrimonio come una cosa importante, ne sono molto contenta"...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pellegrini e Giunta genitori: quando nasce la figlia

Quando nascerà la figlia della Divina e di Matteo Giunta? L'ex nuotatrice ha rivelato: "La scadenza è tra Natale e Capodanno, ma potrebbe slittare al 2024, il primo regalo del nuovo anno". Sui sogni fatti durante il periodo di gravidanza ha confessato: "Sì, il primo periodo, e bruttissimi. Non sulle persone o sulla bimba, ma brutti. All’inizio la mia mente e io stavamo metabolizzando un insieme di tensioni messe insieme, le paure del subconscio sono state riattivate dall’ansia che non sai mai come andranno quei tre primi mesi". E tra le paure anche quella di non potere rimanere in stato interessante: "Da donna ti carichi di paure, pensi di non funzionare... Quando arrivava, regolare, il ciclo, mi assaliva la tristezza. Però a un certo punto mi sono anche detta che se non doveva arrivare andava bene, abbiamo quattro cani, siamo felici così e non c’è nessun tipo di problema". Ad essersi accorto che Federica era incinta è stato Matteo, in tal senso le parole della campionessa: "Sono sempre stata molto precisa con il ciclo, un orologio. Quando ho visto il ritardo di un giorno – e quando aspetti per mesi anche un giorno è tutto – volevo subito fare il test. Ma Matteo no. Dopo tre giorni, ancora, aspetta, e anche dopo cinque. Alla fine della settimana ho detto basta, facciamo il test. L’ho fatto, l’ho lasciato in bagno e l’ha guardato lui. Poi è uscito con la faccia da imbecille: eravamo incinti". 

La lettera alla figlia nascitura

Alla domanda su quali sono le paure che ha per il futuro di sua figlia, Federica ha replicato: "Forse proprio il non riuscire a capirla. Non cogliere dei segnali importanti. Però mi rincuora avere accanto Matteo, che è una persona molto intelligente e affidabile". La Pellegrini ha poi aggiunto che se oggi dovesse scrivere una lettera a sua figlia, le direbbe: "Fai la tua strada, fai degli errori e rialzati, chi riesce subito senza sbagliare? Nascerai in un mondo difficile, ma spero con tutto il cuore di darti gli strumenti per poter scegliere di testa tua. Tutti ci siamo trovati in momenti bui, o in compagnie sbagliate, ed è in quel momento che devi decidere che strada prendere. Amati, abbi sempre tanto rispetto di te stessa, e agisci di conseguenza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mancano poche settimane alla nascita della figlia di Federica Pellegrini e Matteo Giunta. Nell'attesa, la campionessa di nuoto si è raccontata nel corso di una recente intervista a Vanity Fair, dove ha parlato anche dell'addio al professionismo, del matrimonio con il suo allenatore e naturalmente della gravidanza quasi al termine. 

Federica Pellegrini, l'addio al nuoto e le nozze

"Non è mai semplice: fai per vent’anni una cosa in cui sei la più forte, in cui ti senti super centrata, dove sembra che tutto il mondo ti dica che devi fare quello, non hai dubbi. Sei abituata che il tuo corpo è una macchina da guerra, ed è difficile rendersi conto che invece non reagisce più in un determinato modo, anche in allenamento. Ma non volevo trascinarmi avanti e indietro nell’acqua, non sarei stata io, non mi sarei riconosciuta", ha raccontato la Divina. Quindi ha svelato un retroscena inedito riguardanti Giunta e la proposta di nozze: "Ha fatto tutti i passaggi tradizionali: ha chiesto la mia mano a papà, in videocall, perché non riuscivamo a incontrarci dal vivo. Poi abbiamo fatto un percorso prematrimoniale insieme e alla fine si è ricreduto tanto, e devo dire che anche lui ha vissuto il matrimonio come una cosa importante, ne sono molto contenta"...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Federica Pellegrini vicina al parto: "Ho temuto di non restare incinta"
2
Pellegrini e Giunta genitori: quando nasce la figlia