MotoGp, Stoner: "Track limits? I piloti ora non hanno paura"

L'ex pilota australiano è entrato nel merito delle vie di fuga
MotoGp, Stoner: "Track limits? I piloti ora non hanno paura"© AG ALDO LIVERANI SAS

ROMA - Casey Stoner fa un paragone tra i suoi tempi e quelli attuali in MotoGp. L'australiano, che nelle ultime tappe si è intravisto nel box della Ducati assieme a Francesco Bagnaia e Jack Miller, ha voluto fare il punto sulla situazione delicata dei track limits: “Non esiste più un limite della pista, si continua ad andare e c’è solo il limite della vernice verde. Questo fatto non aiuta, perchéla gente non ha più paura. Prima, quando c’era l’erba, tutti dovevano controllarsi", ha dichiarato. 

Le parole di Casey

Stoner critica aspramente le vie di fuga in asfalto: "Ora i piloti loro pensano ‘ehi, anche se ci finisco sopra non importa. Andrò largo, ma è pieno di spazio‘. Per me la cosa peggiore che è successa alle corse motociclistiche è avere tutta quella via di fuga in più, non c’è proprio nessun bordo della pista, nessun limite. Questo rende molto difficile contenere tutti”, ha concluso come riportato dal sito The Race.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...