Conegliano imperiosa rimonta a Monza trascinata da Egonu

Sotto di due set la squadra di Santarelli trova le energie per ribaltare l'inerzia della partita imponendosi per 2-3 (25-23 25-23 16-25 20-25 10-15). L'opposta azzurra firma 29 palloni vincenti. La Serie sull'1-1
Conegliano imperiosa rimonta a Monza trascinata da Egonu© Legavolley Femminile/Santi

MONZA- Emozioni allo stato puro in un'Arena di Monza stracolma dove, in Gara 2 della Serie scudetto, Vero Volley e Prosecco Doc Conegliano se le sono date di santa ragione per cinque set. Prima parte della partita della squadra di Gaspari, che ha ribadito la splendida prova di sabato al Pala Verde. In vantaggio di due set Orro e compagne hanno dovuto subire il ritorno delle pantere che, con l'acqua alla gola, hanno trovato le risorse fisiche e mentali per prendere decisamente in mano il match dando corpo ad una imperiosa rimonta che le ha portate a vincere al tie break per 2-3 (25-23, 25-23,16-25, 20-25, 10-15 ). Paola Egonu (MVP e top scorer del match) sugli scudi. Per lei 29 punti ed una prestazione che ha trasciato le compagne e annichilito le resistenze delle monzesi. La serie ora è sull'1-1 ma sabato 7 le due squadre si ritroveranno di fronte al Pala Verde per Gara 3. Il finale di questo campionato è ancora tutto da scrivere.

Sestetti invariati rispetto a gara1, le padrone di casa partono con Orro-Van Hecke, Davyskiba-Larson, Rettke-Danesi, libero Parrocchiale, coach Santarelli risponde con Wolosz-Egonu, Sylla-Plummer, De Kruijf-Folie, libero De Gennaro.

Il primo set di fronte al “tutto esaurito” dell’Arena di Monza vede la buona partenza delle padrone di casa che come in gara1 spingono in battuta e avanzano 3-1. Nel 6-3 di Monza in avvio pesano ben 3 errori diretti di Conegliano che deve assorbire il colpo, Le Pantere continuano a faticare in ricezione e dall’altra parte Van Hecke trasforma da seconda linea l’8-4, ci pensa Plummer con un mani e fuori a ridurre la forbice, ma l’opposta belga continua a passare con regolarità (9-6). Anche Rettke in fast fa male a una difesa gialloblù che si fa sorprendere e sull’11-7 coach Santarelli chiama time out per richiamare le sue ragazze dopo un avvio troppo “soft”. Ma la squadra di casa è carica a mille, Davyskiba mura per il +5 (13-8), esce Sylla per Courtney e c’è anche Caravello per rinforzare la seconda linea. La Prosecco DOC Imoco riesce a toccare qualche pallone a muro e ad allungare gli scambi, De Kruijf e Plummer vanno a segno, poi anche Monza sbaglia qualcosa e coach Gaspari ferma il gioco sul 13-11. L’ex Danesi passa dal centro, Plummer con un altro pallonetto tiene le venete a -2. La ricezione di Conegliano con Courtney è aumentata di efficacia, così come il muro che ora (Egonu protagonista) diventa anche un fattore per trovare i punti del pareggio a quota 15 . Tre punti consecutivi di Paola Egonu, che si accende al momento giusto, portano le Pantere avanti (15-16), parziale 8-2 di Conegliano  che riapre il set. Ora la Prosecco DOC Imoco ha ingranato la marcia giusta, Egonu va in cielo e chiude il 16-18, ma dopo il punto di un’ottima Davyskiba c’è un errore di Plummer e si torna in parità. La gara si fa intensa, Orro mura e la Vero Volley torna in vantaggio (19-18), Egonu (6 punti nel set) pareggia di forza. Va a segno anche De Kruijf con la sua prima fast per il 21-21, ma Danesi riporta avanti dal centro la squadra di casa. Lo sprint finale è appassionante, Larson e compagne non sbagliano (23-22), ma Conegliano pareggia. Candi, appena entrata, sigla il 24-23 e al primo set ball Van Hecke (5 punti nel set) punisce una Prosecco DOC Imoco altalenante con il 25-23 che chiude il primo parziale.

Nel secondo set resta Courtney in campo e nella prima parte c’è grande equilibrio, prova a romperlo Paola Egonu con un break (8-10), ma il gioco di Conegliano pecca di fluidità e Monza pareggia subito. Le Pantere ci provano ancora e con le battute di Egonu che creano scompiglio nella difesa brianzola arriva un altro mini break (10-13). Con le unghie la squadra di coach Santarelli tiene il vantaggio, ma Monza non si abbatte facilmente, è Davyskiba (5 punti nel set) a trascinare l’attacco di casa, mentre dall’altra parte Egonu ha le maggiori responsabilità,suo il pallonetto del 12-15. Non basta, perchè la Vero Volley fa sul serio, ace di Danesi che chiude il controbreak di Monza, 15-15. Si va ad elastico, Egonu (8 puntyinel set) riporta le venete a +2, poi Folie mura, Egonu attacca in diagonale e torna l’entusiasmo in casa gialloblù per il +3 che costringe al time out Monza: 16-19. Rientra Sylla per Plummer, ma anche stavolta la squadra di casa ha le risorse per reagire e Van Hecke approfitta di un “cambio palla” gialloblù che funziona a sprazzi e torna a contatto (18-19).

Time out di coach Santarelli. Tocca ancora ad Egonu tenere avanti Conegliano (18-20). Entra Giulia Gennari in battuta e la mossa dà i suoi frutti con il conseguente attacco di De Kruijf (18.21)  Ancora l’olandese trova il muro (19-22), ma come Penelope Conegliano fa e disfa regalando il pareggio alle padrone di casa con un paio di errori, 22-22 ed esplode l’Arena di Monza. Dopo il time out un altro errore regala il +1 a Monza (parziale 5-1) ed ora dopo un lungo inseguimento è la squadra lombarda a comandare (23-22). Robin De Kruijf non si arrende (5 punti e il 67% in attacco nel set) a va a segno con grinta per il pareggio, poi Stysiak, appena entrata, sigla il 24-23 che è l’antipasto del successo nel secondo set che la Vero Volley ottiene grazie all’errore finale sulla “pipe” di Egonu, 25-23 e Monza vola 2-0.

Anche nel terzo set l’avvio di De Gennaro e compagne è interessante (6-8), ma la Vero Volley che ora come opposto ha Sysiak in “staffetta” con Van Hecke, sembra giocare con maggiore sicurezza e fiducia, arriva immediato il pareggio di Larson. Più con la grinta e il carattere che con il gioco brillante la Prosecco DOC Imoco prende un altro vantaggio con muro di Sylla e attacco di Egonu (9-12). Time out. Stavolta Conegliano non si ferma, Miriam Sylla allunga ancora, anche con un ace per il +5 (10-15), mentre Monza muove la panchina e inserisce Van Hecke, Candi e Alessia Gennari. Capitan Wolosz fa buona guardia a muro e respinge il tentativo di rientrare delle avversarie (11-16), poi Plummer tornata in grande efficenza (6 su 6 in attacco nel set!) fa valere il suo braccio pesante in attacco e la Prosecco DOC Imoco vola a +6 (11-17).  Coach Gaspari inserisce anche Boldini in regia, ma Wolosz e compagne spingono ancora con un gioco ora più “pesante” a partire dalla battuta, anche se dall’altra parte è rientrata Van Hecke e si fa sentire (15-21). Sylla (5 punti nel set) in diagonale mantiene il divario con attacchi e pallonetti (15-23), prima della chiusura 16-25 affidata a Paola Egonu che dimezza lo svantaggio.

 Partenza lanciata delle Pantere che sulla scia dell’ottimo parziale precedente a inizio quarto set scappano via 1-5 mentre Monza sembra accusare il colpo. Le Pantere ora hanno tutto un altro brio, Moki De Gennaro fa miracoli in difesa e una De Kruijf combattiva come non mai sigla il muro del 2-6. Larson accorcia, poi Sylla risolve uno scambio infinito con una bordata per il 3-7. La squadra di casa si rianima con un bel muro di Van Hecke, sempre efficace in questa finale scudetto, e le campionesse in carica si ritrovano con le lombarde in scia (6-8). Ci pensa Plummer a ricacciarle indietro, ma la strada è ancora lunga. Egonu di sinistro addomestica il pallone del +4 (6-10) dopo una bella difesa di squadra, poi Folie è attenta e mura il 7-11. Monza però è sempre lì e trova soluzioni vincenti infiammando il “sold out” dell’Arena: muro della “solita” Van Hecke, ace beffardo di Orro e le padrone di casa sono a -1 (11-12). Egonu firma il +2 (11-13), poi Lara Caravello con una super difesa permette il contrattacco all’azzurra per il 12-14. Torna l’entusiasmo in casa gialloblù e si fanno sentire anche i tifosi delle Pantere che si esaltano per la doppietta di Plummer che permette alle Pantere di tornare a -4 (12-16).

Larson e un errore di Plummer dimezzano il vantaggio delle venete, Grande tensione in campo, Larson di classe trascina alla rimonta la squadra di casa, poi Candi mura il -1 (16-17), ma Conegliano reagisce e tiene il vantaggio, anche se minimo. Plummer (5 punti) con coraggio nella “corrida” monzese trova il punto del 17-19, ma Van Hecke è una macchina da punti e tiene incollate le lombarde, poi Davyskiba pareggia e coach Santarelli ferma il break con un time out. Si va allo sprint finale che può valere la stagione, Egonu oscura la vallata a muro e riporta la Prosecco DOC Imoco a +2 (19-21), ma Davyskiba non lascia scappare le Pantere. Sul 20-22 c’è uno dei rari errori in attacco della Vero Volley, 20-23, time out dell’ex Gaspari, ma le Pantere sono lanciate, Sylla ed Egonu (ace, 8° punto del set) chiudono il set, gelo al palasport di Monza e si va al tie break anche in gara2!

I PROTAGONISTI-

Anna Davyskiba (Vero Volley Monza)-  « Dopo il secondo set abbiamo iniziato a rilassarci, perdendo efficacia e potenza in attacco. Abbiamo fatto un grande lavoro durante tutta la sfida, sia in ricezione che in difesa, ma nel terzo non abbiamo attaccato come sappiamo, a differenza loro che sono uscite fuori con le loro attaccanti ed hanno vinto la sfida. Mi auguro che già da Gara 3 potremo ritrovare la brillantezza delle migliori giornate per tornare in vantaggio nella Serie ».

 Miriam Sylla (Prosecco Doc Conegliano)- « La testa fa tanto quando il fisico fa fatica, siamo alla fine di un campionato che è stato combattuto. Stasera abbiamo visto in campo due squadre che stanno dando tutto quello che hanno. Noi abbiamo qualche problemino ai quali cerchiamo di sopperire utilizzando tutte le risorse di cui disponiamo in questo momento. Siamo comunque riuscite a dare spettacolo e questo ci manda a casa felici. Dopo il secondo set non abbiamo fatto niente di particolare, siamo tornate in campo decise a dimostrare quello che valiamo e ci siamo prese la partita ».

IL TABELLINO-

VERO VOLLEY MONZA – PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 2-3 (25-23 25-23 16-25 20-25 10-15)

VERO VOLLEY MONZA: Larson 12, Rettke 5, Orro 2, Davyskiba 13, Danesi 6, Van Hecke 18, Parrocchiale (L), Stysiak 6, Candi 4, Lazovic, Negretti (L), Boldini, Gennari. Non entrate: Moretto. All. Gaspari.

PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Plummer 17, Folie 6, Egonu 29, Sylla 14, De Kruijf 11, Wolosz 3, De Gennaro (L), Courtney 2, Gennari, Caravello. Non entrate: Bardaro (L), Omoruyi, Frosini, Vuchkova. All. Santarelli.

ARBITRI: Cerra, Puecher.

NOTE –Durata set: 29′, 33′, 24′, 33′, 17′; Tot: 136′.

MVP: Paolo Egonu (Prosecco Doc Conegliano)

Spettatori: 4168

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...