Mondiali femminili, l'Italia crolla: manita Svezia e panchina Girelli

Le azzurre subiscono tre gol da calcio d'angolo: a segno Ilestedt (doppietta), Rolfo, Blackstenius e Blomqvist. Nemmeno un minuto per l'attaccante della Juventus, decisiva all'esordio contro l'Argentina
Mondiali femminili, l'Italia crolla: manita Svezia e panchina Girelli© EPA

WELLINGTON (NUOVA ZELANDA) - Cala la notte sull'Italia femminile. Le azzurre di Milena Bertolini, dopo l'1-0 rifilato all'Argentina nella gara d'esordio, perdono 5-0 contro la Svezia nel secondo turno della fase a gironi dei Mondiali in corso di svolgimento in Australia e Nuova Zelanda (20 luglio-20 agosto). Che sarebbe stata una partita difficile si sapeva fin dai sorteggi, ma visto anche il buon inizio di gara in pochi si sarebbero aspettati un risultato così rotondo.

A tradire Linari e compagne sono i calci piazzati: ben tre gol subiti da calcio d'angolo. Sul tabellino ci finiscono Ilestedt (doppietta), Rolfo, Blackstenius e Blomqvist. Solo panchina per la juventina Cristiana Girelli, decisiva contro l'Albiceleste. Le scandinave, vittoriose in rimonta per 2-1 al debutto contro il Sudafrica, strappano dunque il pass per gli ottavi mentre l'Italia si giocherà la qualificazione nel prossimo turno proprio contro le Banyana Banyana (gara in programma mercoledì 2 agosto alle ore 9 italiane). 

Svezia-Italia, azzurre pericolose con Cantore

Il ct svedese Gerhardsson conferma in toto l'undici che ha battuto in rimonta il Sudafrica mentre Milena Bertolini ne cambia solo una rispetto alla sfida contro l'Argentina: Cantore al posto di Giacinti. È proprio la juventina, dopo nemmeno un minuto di gioco, a impensierire Musovic, che non si fa però sorprendere e para in due tempi. La numero sette azzurra è la più pericolosa e al 17', partendo ancora larga dall'out di destra, ci riprova, stavolta la numero uno scandinava non trattiene, Di Guglielmo arriva prima di tutte ma calcia sull'esterno della rete. Con il passare dei minuti, la Svezia aumenta il ritmo e alza il baricentro rendendo difficoltosa la manovra azzurra.

Svezia a valanga sull'Italia

Così, al 39', alla prima vera occasione, le scandinave passano avanti: corner dalla sinistra di Andersson, Ilestedt salta più in alto di tutte e sfruttando l'uscita a vuoto di Francesca Durante la mette dentro sbloccando la gara. Poco dopo incredibile errore di Di Guglielmo che con un retropassaggio troppo corto serve Rolfo che, a tu per tu con l'estremo difensore italiano, tenta il dribbling ma viene fermata in angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina si ripete in fotocopia l'azione del primo gol, stavolta è però Rolfo a metterla dentro. L'Italia è in bambola e dopo appena 2' subisce il tris firmato Blackstenius. Una mazzata incredibile che, nonostante un avvio incoraggiante, costringe le azzurre ad andare negli spogliatoi sotto di tre reti. La ripresa inizia esattamente come era finita la prima frazione. Altro corner e altro gol subito: è ancora Ilestedt a metterla dentro e firmare la doppietta personale. Messo in ghiaccio il risultato, le scandinave si limitano ad amministrare mentre le ragazze di Milena Bertolini cercano il gol della bandiera. In ripartenza le svedesi sfiorano un paio di volte il pokerissimo e lo trovano proprio nel finale con un contropiede chiuso da Blomqvist. Allo Sky Stadium di Wellington finisce 5-0: la Svezia vola, cala la notte sull'Italia. 

Svezia-Italia 5-0: tabellino e statistiche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...