Le Parisien: "Di Maria si sente tradito dal Psg, la Juve all'orizzonte"

Il rapporto tra l'argentino e il club francese è ormai ai minimi termini. Dopo sette anni la sua avventura sotto la Torre Eiffel è ormai giunta al capolinea: prossima destinazione Torino
Le Parisien: "Di Maria si sente tradito dal Psg, la Juve all'orizzonte"© Getty Images

PARIGI (FRANCIA) - Tra Angel Di Maria e il Psg è giunta l'ora dei saluti. L'argentino, dopo sette anni sotto la Torre Eiffel, è pronto a fare le valigie e lasciare la capitale francese. Prossima destinazione? Con molta probabilità Torino, dove la Juve lo attende a braccia aperte. Un amore, quello tra il Fideo e i parigini, che si è consumato lentamente e che ha regalato un finale amaro, soprattutto per il calciatore.

La nuova Juve con Allegri: tutti i nomi sul piatto
Guarda la gallery
La nuova Juve con Allegri: tutti i nomi sul piatto

Di Maria e il "tradimento" del Psg

Di Maria, infatti, secondo quanto riporta il quotidiano francese Le Parisien, si è sentito tradito dal club che, in inverno, gli avrebbe fornite garanzie circa il prolungamento del suo contratto. In scadenza a giugno, la società avrebbe dovuto attivare un'opzione che prevedeva un accordo per un altro anno, fino a giugno 2023 quindi. Anche la famiglia, che si è sempre sentita a casa a Parigi, sarebbe stata felice di un prolungamento. Così non sarà, con il Psg che, nonostante non abbia rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale, ha praticamente scaricato il giocatore, libero ora di trovarsi una nuova squadra. Sedotto e abbandonato, dunque, nonostante una stagione da quattro gol e otto assist in 30 presenze, spesso da subentrato al tridente da sogno formato da Neymar, Mbappé e Messi.

Perisic, con l'Inter rinnovo lontano. Juve in attesa

Juve, la missione: liberare posti. West Ham-Kean. Nodo Arthur

Juve pronta ad accogliere Di Maria

Su di lui è forte l'interesse della Juve, con gli uomini mercato bianconeri che sarebbero ormai a un passo dalla chiusura della trattativa. Il giocatore arriverà a parametro zero, senza esborso per il cartellino, ma ovviamente il club bianconero dovrà garantirgli un ingaggio elevato: la base d'intesa è sui 7 milioni netti, per un annuale con opzione per un'altra stagione. Nella rosa di Allegri il Fideo andrebbe a ricoprire la casella rimasta vuota dopo l'addio di Dybala. Tornando al rapporto tra Di Maria e il suo attuale club, come se non bastasse, il Psg non ha organizzato nessun omaggio al calciatore che sabato alle 21 contro il Metz giocherà la sua ultima partita davanti ai propri tifosi, gli stessi che ha deliziato con il suo calcio per sette lunghi anni. Un ultimo affronto a un giocatore che ha dato tanto al Psg in termini di numeri - è il recordman di assist del club - e trofei - ne ha vinti ben 14 durante la sua esperienza parigina -. Ma come narra un famoso detto, "chiusa una porta, si apre un portone": i tifosi della Juve sono pronti ad accogliere Di Maria. 

Juve, Gabriel sulle orme di Chiellini

Juve, senza Gabriel è Milenkovic il piano B per la difesa

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...