Roma-Milan 1-2: Rebic tiene Pioli a -4 dall'Inter

Bellissima gara, sbloccata dal rigore di Kessie e rimessa in equilibrio dal 10° centro di Veretout. Nella ripresa Rebic firma il sorpasso decisivo

Roma-Milan 1-2: Rebic tiene Pioli a -4 dall'Inter© Getty Images

ROMA - Il Milan ritrova la vittoria in campionato dopo i ko con Spezia e Inter e si riporta a -4 dai nerazzurri, è 2-1 all'Olimpico contro la Roma. Bellissima partita, ritmi sempre alti, tante occasioni, tre gol annullati e una traversa colpita, alla fine la differenza la fa Rebic che decide il match nel secondo tempo. Inutile il pari momentaneo di Veretout dopo la rete di Kessie. Per Fonseca non si spezza la maledizione che non lo vede mai vittorioso contro le big (3 punti su 24 conquistati), per Pioli invece è una super risposta dopo un periodo non brillante: il sogno scudetto resta vivo.

La classifica di Serie A

Tre gol annullati, una traversa e il gol di Kessie

Pioli a sorpresa lascia fuori Romagnoli e sceglie la coppia Tomori-Kjaer. L'avvio del Milan è poderoso, fioccano da subito le occasioni con Ibrahimovic e Pau Lopez protagonisti: Zlatan scalda i guanti del portiere, poi si vede respingere un tiro sulla linea e alla fine mette fuori di tacco a porta vuota dopo aver soffiato il pallone all'estremo difensore giallorosso. In mezzo c'è il tap-in di Tomori cancellato dal fuorigioco. Roma sotto botta e in bambola, Ibra va in gol ma è ancora offside, Pau Lopez devia in tuffo il diagonale di Rebic. La squadra di Fonseca si affaccia con l'incursione di Veretout, il Milan risponde subito con la traversa di testa di Kjaer, mentre dall'altra parte viene annullato il terzo gol a Mkhitaryan per fallo di Mancini in precedenza. Non c'è un attimo di tregua, Rebic e Salelemaekers esaltano i riflessi di Pau Lopez, Tomori e Tonali murano Pellegrini, Mkhitaryan prova un cucchiaio alla Totti che esce. Sul finire del primo tempo l'ingenuità di Fazio che atterra Calabria, il Var interviene e Guida assegna il rigore che Kessie trasforma: 7° (su 8) centro del centrocampista dal dischetto.

Risultati e calendario Serie A

Veretout pareggia, Rebic raddoppia e decide Roma-Milan

Il secondo tempo si apre con un cambio, fuori Calhanoglu per un problema fisico e dentro Brahim Diaz, e con il pareggio della Roma. Theo Hernandez non centra lo specchio, sull'azione dopo Veretout invece è micidiale con un destro potente all'incrocio (50'). È il 10° gol in campionato per il francese, record personale. Pioli cambia ancora, Leao per Ibra, ma è Rebic a sfondare: controllo orientato per girarsi e sinistro chirurgico all'angolo, 1-2 al 58'. Fonseca toglie Fazio e Villar per Bruno Peres e El Shaarawy, Rebic si fa male e lascia il posto a Krunic. La Roma è viva e la partita in bilico, Mkhitaryan sfiora il 2-2 due volte, prima con un bellissimo tiro a giro e poi con destro a botta sicura sul quale Donnarumma è strepitoso, Krunic invece per poco manca l'eurogol da centrocampo. Castillejo e Meité sono le ultime carte di Pioli (out Saelemaekers e Tonali) per difendere il vantaggio, Pedro e Diawara quelle di Fonseca (fuori Mayoral e Veretout) per darsi una speranza, che non arriva: vince il Milan.

Kessie implacabile dal dischetto, gioiello di Rebic: il Milan batte 2-1 la Roma
Guarda la gallery
Kessie implacabile dal dischetto, gioiello di Rebic: il Milan batte 2-1 la Roma

Serie A, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...