Torino-Inter, le pagelle: Bremer show e record

Che Berisha! Dezko rimedia. Il portiere granata migliore in campo e Belotti convince. Il bosniaco sbaglia due gol, ma serve l’assist a Sanchez
Torino-Inter, le pagelle: Bremer show e record© ANSA

TORINO - Ecco le pagelle di Torino e Inter dopo il pareggio per 1-1 tra granata e nerazzurri.

Torino, le pagelle dei granata

BERISHA 8 L’istinto del portiere non si allena e in lui è innato: basta andare a rivedersi come riesce a salvare il Toro sulla testata di Lautaro e sulla punizione velenosissima di Calhanoglu che Ranocchia sfiora quasi impercettibilmente (rendendola ancor più insidiosa). Nella ripresa si ripete sulle conclusioni di Dimarco e Vidal. Unico (piccolo) neo in una notte da ricordare, l’uscita kamikaze che per poco non inguaia il Toro (25' st).

DJIDJI 6.5 Alza bandiera bianca a inizio ripresa per un problema muscolare, prima aveva fatto tutto per bene, come quasi sempre gli è riuscito in questa stagione da consacrazione piena. Izzo (6' st) 6.5 Riappare sul campo dopo oltre tre mesi (ultima gara agli atti il 2 dicembre) e per poco non marchia la partita con un gran colpo di testa che viene miracolosamente intercettato da Handanovic.

BREMER 7.5 Il gol è un diamante in una prestazione da primo della classe a 360° per come difende ma pure per come pressa sulla trequarti gli avversari (la prima occasione della partita nasce proprio da un suo pallone che ruba a Lautaro). Piace all’Inter e a un po’ tutta la Serie A che conta, detto pure che anche all’estero lo stuolo di pretendenti è nutrito e importante.

BUONGIORNO 6.5 Dietro fa tutto per bene, gestendo con calma olimpica anche le situazioni potenzialmente più intricate. Rodriguez (31' st) 5 Viene preso in mezzo dagli interisti sull’azione del pari e lascia colpevolmente la marcatura di Sanchez per chiudere su Dzeko.

SINGO 6 Perisic che si trova davanti è un agnellino rispetto all’originale e serviva più intraprendenza, visto che avrebbe campo per affondare. Dopo che entra Gosens non riparte più. Ansaldi (31' st) ng.

LUKIC 6 Pesca subito Belotti in posizione di sparo e unisce sapientemente quantità a qualità. Appare leggermente stanco. Ricci (37' st) ng.

MANDRAGORA 6.5 Azzanna gli avversari e corre a perdifi ato. Quando c’è da usare il mancino conferma di avere piede educato.

VOJVODA 6 Ha buon gioco su un Darmian alquanto opaco, però - il discorso vale pure per Singo - serviva più coraggio nel ripartire.

POBEGA 6.5 La sua fisicità è un fattore nella partita, come certifica pure l’azione del gol, in cui regala un cioccolatino solo da scartare a Bremer. Sul gong manca il gol del raddoppio, errore che gli costa mezzo punto in pagella.

BREKALO 6.5 Macina chilometri e ci mette pure qualità. Gli manca il punto esclamativo che ci sarebbe anche stato se Gosens non avesse messo il piede per negargli un gol dopo uno slalom che neanche il miglior Alberto Tomba.

BELOTTI 7 Affonda i denti su Ranocchia con l’esperienza e la cattiveria del grande centravanti. Peccato che l’occasione migliore gli capiti sul sinistro (non il suo piede), mentre sul rigore non fischiato è meglio stendere un velo. E si sbatte col piglio del gregario. Sanabria (37' st) 5 Molle: perde colpevolmente palla innescando il pari nerazzurro, errore grave e decisivo.

ALL. JURIC 7 Deve ringraziare Guida se non ha preso lo scalpo di una grande: lui, quello che poteva fare, l’ha fatto...

Ranocchia-Belotti, è rigore: ecco la sequenza del contatto
Guarda la gallery
Ranocchia-Belotti, è rigore: ecco la sequenza del contatto

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Serie A, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...