Tuttosport.com

Caso Kean, Bonucci chiarisce: «Male interpretato, condanno ogni forma di razzismo»
© LAPRESSE
0

Caso Kean, Bonucci chiarisce: «Male interpretato, condanno ogni forma di razzismo»

Ecco il messaggio del difensore bianconero sui social dopo le critiche ricevute per le dichiarazioni a caldo nel post partita di Cagliari

giovedì 4 aprile 2019

TORINO - La vittoria della Juventus sul campo del Cagliari nel turno infrasettimanale di Serie A è stata caratterizzata dai buu razzisti dei tifosi di casa contro alcuni giocatori bianconeri, tra cui Moise Kean. Il giorno dopo il successo in Sardegna ci sono state anche diverse critiche per Leonardo Bonucci e le sue dichiarazioni nell'immediato post partita: "Credo che la colpa sia 50 e 50. Kean ha sbagliato e la curva ha sbagliato. Kean sa che quando si fa gol deve pensare a esultare con la squadra e basta. Anche lui poteva fare qualcosa di diverso e basta, guardiamo avanti". Da Balotelli a Sterling, molti giocatori non hanno apprezzato le parole del difensore della Juventus, che ha deciso di correggere il tiro con un messaggio sui social network: "A prescindere da tutto, no al razzismo". Arriva così, via social, il chiarimento di Bonucci in merito alle storie tese di Cagliari, i 'buu' razzisti e l'esultanza polemica di Moise Kean che hanno oscurato l'ennesimo tassello posto dalla Juventus sulla strada di uno scudetto ormai ad un passo.

LE CRITICHE A BONUCCI - Lo stesso Bonucci, in campo, aveva portato via il classe 2000 e accennato a un gesto di scuse per smorzare la tensione. Poi il commento nel dopo gara, che ha procurato a Bonucci critiche non solo dal popolo bianconero ma pure da colleghi. Come Mario Balotelli, che nei commenti al post di Kean ha speso parole dure: "Dì a Bonucci che la sua fortuna è che io non c'ero là. Al posto di difenderti che fa questo? Mah, sono scioccato giuro". Dall'Inghilterra ha voluto dire la sua anche Raheem Sterling, attaccante del Manchester City. Inequivocabile il suo post, nel quale ha taggato il nome di Bonucci: "La colpa è 50-50" con una sfilza di 'faccine' che ridono e applausi e con un'altra frase in chiusura: "Tutto quello che si può fare è ridere".

IL MESSAGGIO SU INSTAGRAM - Così, Bonucci ha voluto fare chiarezza con un post su Instagram: "Dopo 24 ore desidero chiarire il mio pensiero. Ieri sera ho parlato alla fine della partita e mi sono espresso in modo evidentemente troppo sbrigativo, che è stato male interpretato su un argomento per il quale non basterebbero ore e per il quale si lotta da anni. Condanno ogni forma di razzismo e discriminazione. Certi atteggiamenti sono sempre ingiustificabili e su questo non ci possono essere fraintendimenti".

Juve, Matuidi ha deciso: «La prossima volta io esco dal campo»

 

Caso Kean, Bonucci chiarisce: «Male interpretato, condanno ogni forma di razzismo»

Commenti

La Prima Pagina