Lazio-Juve, ci sarà un muro bianconero all'Olimpico

Il club biancoceleste ha aperto ai tifosi ospiti anche la Curva Sud, che di solito resta chiusa. Attesi oltre 10 mila fan dei Campioni d’Italia in uno stadio che va verso l’esaurito

Lazio-Juve, ci sarà un muro bianconero all'Olimpico© www.imagephotoagency.it

ROMA - Pronti all’invasione dell’Olimpico? Come le tante finali giocate a Roma. Ormai Lazio-Juve è diventata una specie di classico, scudetti a parte sono le due squadre che hanno vinto più trofei negli ultimi anni e che si sono sfidate già cinque volte tra Coppa Italia e Supercoppa. Sabato l’antipasto della prossima Supercoppa italiana del 22 dicembre a Riad, vedrà l’ennesima ondata di tifosi bianconeri a riempire lo stadio della Capitale.

Correa: "Con la Juve vogliamo i tre punti"
Guarda il video
Correa: "Con la Juve vogliamo i tre punti"

Lazio-Juve, muro bianconero

Per l’occasione, la Lazio aprirà la Curva sud, dedicando il settore - di solito chiuso - esclusivamente ai supporter juventini. Sono attesi circa 10.000 tifosi della Juventus, molti residenti proprio a Roma o nella provincia. Sarà un colpo d’occhio eccezionale, una marea di sciarpe e bandiere bianconere a far da contraltare alla cornice biancoceleste per un Olimpico che va verso il quasi esaurito, come anticipato dal responsabile marketing della società biancoceleste: «Ci avviciniamo ai 30.000 biglietti venduti - rivela Marco Canigiani -, siamo vicini a superare le 50.000 presenze, chi è interessato a vedere la partita allo stadio deve accelerare i tempi». Sul fronte dell’ordine pubblico al momento non ci sono particolari apprensioni, anche se dal Viminale sarà approntata la consueta macchina operativa di prevenzione.

Mai sola, la Signora, di questo gli uomini di Maurizio Sarri possono starne certi. Anche perché, a giudicare dal clima che bolle nella pentola laziale, ci sarà da sudare non solo in campo ma anche dagli spalti. «Abbiamo bisogno di voi, tutti uniti con la Juve ce la possiamo fare», l’appello di Ciro Immobile. «Voglio vedere tanti tifosi allo stadio», ha aggiunto Claudio Lotito, quasi ammonendo il popolo laziale. Che quest’anno ha disertato alcune tappe del cammino biancoceleste, l’ultima in Europa League dove c’erano appena 3.000 tifosi contro il Rennes. Ma appuntamenti del genere non sfuggono, sono un piatto che il palato fino della tifoseria biancoceleste non si lascia mai sfuggire. Le partite dei bianconeri all’Olimpico però non sono mai state come una classica trasferta. La Juve all’Olimpico si è sempre sentita in qualche modo in casa. Sabato ci sarà da tifare e tirare fuori tutta la voce per accompagnare le giocate di Cristiano Ronaldo e compagni per tutti i 90 minuti. C’è da riscattare il pareggio interno col Sassuolo e tenere il passo dell’Inter che giocherà venerdì contro la Roma. Scendere in campo conoscendo già il risultato dei nerazzurri potrebbe essere un vantaggio ma anche una pressione in più in caso di vittoria della squadra di Antonio Conte. Ecco perché l’ondata bianconera sabato può davvero essere il dodicesimo uomo in campo.

Inzaghi: "Siamo in un buon momento per affrontare la Juve"
Guarda il video
Inzaghi: "Siamo in un buon momento per affrontare la Juve"

Juve, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...