Tuttosport.com

Scarpa d'Oro, Cristiano Ronaldo a caccia di un poker contro la Roma

0

Per continuare a sperare di vincere per la quinta volta in carriera il trofeo, il portoghese deve segnare 4 gol e confidare in una giornata storta di Immobile a Napoli

Scarpa d'Oro, Cristiano Ronaldo a caccia di un poker contro la Roma
giovedì 30 luglio 2020

TORINO - Se il giocatore in questione non fosse Cristiano Ronaldo, probabilmente il trofeo sarebbe stato già virtualmente assegnato a Ciro Immobile. Ma dal momento che a inseguirlo c'è il portoghese della Juve, nonostante la distanza sia proibitiva (ben 4 gol di differenza), l'impresa non può essere considerata a priori impossibile. Il lusitano ci proverà (a meno che Sarri non decida davvero di schierare l'Under 23 contro la Roma), perché se riuscisse a realizzare un poker - e allo stesso tempo l'attaccante della Lazio uscisse dal San Paolo a bocca asciutta - allora potrebbe davvero conquistare per la quinta volta in carriera la Scarpa d'Oro. Il regolamento del trofeo, infatti, prevede che in caso di arrivo a pari punti, a vincere sarebbe il giocatore con il minutaggio minore e allo stato attuale CR7 conta 2.919 minuti, contro i 3.086 di Immobile.

La classifica della Scarpa d'Oro

Certo, serve in ogni caso un'impresa a CR7. A una giornata dalla fine del campionato, Ciro Immobile è infatti al primo posto solitario della classifica della Scarpa d'Oro a quota 70 punti (35 gol, moltiplicati per coefficiente di 2 valido per tutte le principali leghe europee), grazie alla rete segnata al Brescia che gli ha permesso di staccare Robert Lewandowski, ora secondo a quota 68 (34 centri). E visto che il bomber polacco del Bayern Monaco non potrà rispondere al collega della Lazio (la Bundesliga è finita da tempo), l'unico antagonista rimasto in corsa è proprio Cristiano Ronaldo, fermo a 62 (31 gol) dopo essere rimasto a secco con il Cagliari. Gli serviranno almeno 4 gol contro la Roma nell'ultima di campionato e sperare che Immobile non sia in giornata di grazia al San Paolo contro il Napoli: lì, tra l'altro, l'attaccante della Lazio è alla ricerca di un altro record, visto che con un solo gol raggiungerebbe a 36 Higuain, che nella stagione 2015/2016 (grazie alla tripletta al Frosinone nell'ultima giornata) proprio in quello stadio stabilì il record di marcature in un singolo campionato di Serie A.

Immobile Cristiano Ronaldo Lewandowski Scarpa dOro

Caricamento...

La Prima Pagina