Giuntoli, parla l'ex presidente: "Adl doveva tenerlo. Lo Scudetto? Alla Juve"

Stefano Bonacini, ex patron del Carpi si è espresso sugli addii di Spalletti e del dirigente bianconero da Napoli. Poi sui bianconeri: "Sono di parte"
Giuntoli, parla l'ex presidente: "Adl doveva tenerlo. Lo Scudetto? Alla Juve"

L’ex presidente del Carpi Stefano Bonacini è intervenuto a Radio Punto Nuovo. Ha parlato del Napoli e delle nuove scelte di De Laurentiis, in particolare sul post Giuntoli, che ha avuto a Carpi come dirigente: "Non è facile ripartire dopo l'addio di due figure come la sua e quella di Spalletti".

Poi ha espresso un parere anche sulla Juventus di Allegri, rivelando la sua fede: "Tifo Juve e per me vinceranno lo scudetto. Se non lo farà ci andrà vicino".

Bonacini, il punto sul Napoli 

Queste le dichiarazioni di Bonacini: "Vedo ancora il Napoli, anche se non con l'affetto di prima. Non c'è più Cristiano Giuntoli, ormai, ma lo seguo sempre quando posso. Arrivare dopo Spalletti non sarebbe stato semplice per nessuno, ma Garcia ha tutte le carte in regola per sostituirlo nella miglior maniera possibile”. L'ex Carpi ha poi aggiunto: “De Laurentiis è un presidente che ha mestiere e che sa difendersi dai tanti topi pronti a graffiare il suo Napoli, ma non è facile ripartire dopo l'addio di due figure centrali come l'allenatore e il direttore. Entrambi sono stati un po' gli artefici dello scorso scudetto, fare a meno sia di Luciano sia di Cristiano è stato un azzardo fin troppo forte”. E poi sul mercato degli azzurri e sulla Juventus...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Bonacini e la Juve: "Per me vincono lo scudetto"

Stefano Bonacini ha poi approfondito anche il mercato del Napoli: “Magari Natan e gli altri verranno fuori col tempo, ma è tutto da vedere. Kim, Kvaratskhelia, Osimhen e gli altri sono state tutte intuizioni di Giuntoli, i tifosi si sono abituati fin troppo bene. De Laurentiis, ripeto, non è uno sprovveduto, ma a volte l'ego alla fine ti può tornare contro. Lui però è sempre stato uno lungimirante. De Laurentiis voleva tenere Cristiano, ma l'accordo non è stato trovato su alcuni aspetti. Io da presidente avrei fatto il possibile per ripartire ancora dallo stesso allenatore e dallo stesso direttore sportivo. Lo scudetto: Per me lo vincerà la Juventus, ma sono tifoso e sono di parte con Giuntoli. Detto questo è una squadra forte e che non fa le coppe, se non vincerà il campionato almeno ci andrà molto vicino".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’ex presidente del Carpi Stefano Bonacini è intervenuto a Radio Punto Nuovo. Ha parlato del Napoli e delle nuove scelte di De Laurentiis, in particolare sul post Giuntoli, che ha avuto a Carpi come dirigente: "Non è facile ripartire dopo l'addio di due figure come la sua e quella di Spalletti".

Poi ha espresso un parere anche sulla Juventus di Allegri, rivelando la sua fede: "Tifo Juve e per me vinceranno lo scudetto. Se non lo farà ci andrà vicino".

Bonacini, il punto sul Napoli 

Queste le dichiarazioni di Bonacini: "Vedo ancora il Napoli, anche se non con l'affetto di prima. Non c'è più Cristiano Giuntoli, ormai, ma lo seguo sempre quando posso. Arrivare dopo Spalletti non sarebbe stato semplice per nessuno, ma Garcia ha tutte le carte in regola per sostituirlo nella miglior maniera possibile”. L'ex Carpi ha poi aggiunto: “De Laurentiis è un presidente che ha mestiere e che sa difendersi dai tanti topi pronti a graffiare il suo Napoli, ma non è facile ripartire dopo l'addio di due figure centrali come l'allenatore e il direttore. Entrambi sono stati un po' gli artefici dello scorso scudetto, fare a meno sia di Luciano sia di Cristiano è stato un azzardo fin troppo forte”. E poi sul mercato degli azzurri e sulla Juventus...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Giuntoli, parla l'ex presidente: "Adl doveva tenerlo. Lo Scudetto? Alla Juve"
2
Bonacini e la Juve: "Per me vincono lo scudetto"

Juve, i migliori video