Pagina 2 | Juventus, Brambilla: "Iling così forte ha sorpreso anche me"

L’allenatore della Next Gen: "Samuel ha tecnica e fisico, ma soprattutto è già pronto di testa. Come Soulé: che umiltà!"

 

Quali vantaggi comporta questo percorso rispetto alla più classica via del prestito?

 «Innanzitutto si resta all’interno del proprio club: questo tipo di continuità incide. La seconda squadra, inoltre, ti fa anticipare di un anno almeno il percorso di crescita: quella stagione che altrove affronti da fuori quota della Primavera, qui la vivi già tra i professionisti».

Un’eventuale promozione in Serie B cambierebbe il senso di questo progetto?

«Sinceramente non mi pongo la domanda: l’obiettivo è disputare un buon campionato, ma la priorità resta quella di far crescere i singoli giocatori, pur in un contesto in cui i risultati e la classifica hanno un peso. Far capire a un giovane l’importanza della vittoria è uno dei passi nel percorso di crescita».

C’è stato un episodio o una frase, in questi mesi, che le ha fatto comprendere di essere davvero approdato alla Juventus? 

«Mi è bastato entrare per la prima volta a Vinovo, in realtà: le strutture e l’organizzazione sono impressionanti. Si tratta di una seconda squadra che, però, è vissuta a tutti gli effetti con il livello di professionalità della prima».

Venendo al campo, avete una striscia aperta di cinque successi di fila: qual è l’ingrediente principale della ricetta?

«L’unico ingrediente che conta davvero è il lavoro in settimana. In avvio non abbiamo avuto risultati eccellenti, ma un periodo di adattamento è fisiologico per i tanti ragazzi appena usciti dalla Primavera».

Juve, appuntamento al 2023 per Samuel Iling Junior
Guarda il video
Juve, appuntamento al 2023 per Samuel Iling Junior

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...