Elkann: “Juve, perché è l’anno zero. Progettiamo un grande futuro”

Parlando al Cern di Ginevra, il presidente di Stellantis ha commentato le decisioni di ieri del cda bianconero

John Elkann, presidente di Stellantis, parlando al Cern di Ginevra, ha commentato così le decisioni di ieri del cda bianconero: "La stagione 2023-24 celebra il legame di 100 anni che la mia famiglia ha con laJuventus e che la Juventus ha con la mia famiglia ed è anche un anno zero. È un anno zero perché è l'anno in cui la Juventus riparte su delle basi più reali. Il lavoro che è in atto e la solidità che questo aumento di capitale dà permette alla Juventus di progettare un futuro che è un futuro forte in campo e anche fuori campo. Quello che sappiamo è che se uno è forte in campo lo è anche fuori dal campo".

Elkann su derby e Pogba

L'amministratore delegato della Exor ha espresso il suo pensiero anche sul derby di Torino: "Il derby? Ci sarò. E' sempre una partita speciale e difficile, è molto importante per la Juventus, non avendo partite in Europa quest'anno, come tutte le partite in campionato e in coppa. E' un campionato aperto, il che lo rende più interessante". Poi su Pogba ha aggiunto: "Pogba? Umanamente un grande dispiacere, è stato uno dei più grandi potenziali talenti degli ultimi anni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Cern ha inaugurato il Science Gateway, centro all'avanguardia per l'educazione scientifica e la cultura. L'edificio è stato progettato dall'architetto Renzo Piano ed è stato finanziato grazie a donazioni esterne, con la Stellantis Foundation come maggiore sostenitore. La nuova struttura, costata circa 100 milioni di franchi svizzeri, prevede di attrarre fino a 500.000 visitatori di tutto il mondo, dai 150mila attuali a partire dai cinque anni di età. E' un luogo in cui l'umanità può scoprire il Cern e dove collabora per risolvere - con ingegno e intelligenza - alcune delle più grandi sfide del nostro tempo.

Il ricordo di Marchionne

"Questo è lo spirito dei membri fondatori del Cern", ha detto il presidente di Stellanis John Elkann che ha ricordato il progetto Hop (Hands on Physics), lanciato dalla Fondazione Agnelli in collaborazione con il Cern e l'Istituto italiano di Fisica nucleare. John Elkann ha ricordato Sergio Marchionne. All'ex amministratore delegato di Fca scomparso nel 2018 è dedicato l'Auditorium con 900 posti a sedere e tre configurazioni possibili per spettacoli scientifici, eventi pubblici del Cern ed eventi privati "Sergio credeva soprattutto nei giovani, li spronava ad avere coraggio e a non adagiarsi nelle facili consuetudini. Li incoraggiava a guardare la realtà assumendo prospettive inusuali, ad approfondire i problemi e a cercare strade inesplorate" ha sottolineato Elkann. "Vogliamo dimostrare quanto la ricerca e le sue applicazioni siano cruciali per la società, e infondere in tutti coloro che vengono a visitare il centro la curiosità e la passione per la scienza, ispirando tanti giovani a intraprendere carriere nel campo della scienza, della tecnologia, dell'ingegneria e della matematica (Stem)", ha detto la direttrice del Cern, Fabiola Gianotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

John Elkann, presidente di Stellantis, parlando al Cern di Ginevra, ha commentato così le decisioni di ieri del cda bianconero: "La stagione 2023-24 celebra il legame di 100 anni che la mia famiglia ha con laJuventus e che la Juventus ha con la mia famiglia ed è anche un anno zero. È un anno zero perché è l'anno in cui la Juventus riparte su delle basi più reali. Il lavoro che è in atto e la solidità che questo aumento di capitale dà permette alla Juventus di progettare un futuro che è un futuro forte in campo e anche fuori campo. Quello che sappiamo è che se uno è forte in campo lo è anche fuori dal campo".

Elkann su derby e Pogba

L'amministratore delegato della Exor ha espresso il suo pensiero anche sul derby di Torino: "Il derby? Ci sarò. E' sempre una partita speciale e difficile, è molto importante per la Juventus, non avendo partite in Europa quest'anno, come tutte le partite in campionato e in coppa. E' un campionato aperto, il che lo rende più interessante". Poi su Pogba ha aggiunto: "Pogba? Umanamente un grande dispiacere, è stato uno dei più grandi potenziali talenti degli ultimi anni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Elkann: “Juve, perché è l’anno zero. Progettiamo un grande futuro”
2
Il ricordo di Marchionne