Juve, gli eredi di Rabiot: Frattesi dice sì, in lista anche Koopmeiners

Anche se per il francese si spera ancora, il club bianconero si guarda intorno: per l’azzurro insidie Roma e Inter
Juve, gli eredi di Rabiot: Frattesi dice sì, in lista anche Koopmeiners© LAPRESSE

TORINO - La Juventus ha apparecchiato la tavola a inizio settimana, per la precisione lunedì, quando il duo mercataro formato da Calvo e Manna ha incontrato Carnevali e il Sassuolo per cominciare a parlare di mercato: la portata principale era e resta Frattesi, tra gli azzurri destinati a infiammare questa finestra di trattative. Per la verità il corteggiamento del club bianconero nei confronti del centrocampista neroverde (e azzurro) è iniziato molto prima, già da diversi mesi: adesso però si fa sul serio e qualcosa si è già mossa.

Concorrenza Frattesi

Il giocatore avrebbe già un’intesa di massima sulle questioni contrattuali, tra ingaggio e durata dell’accordo, ma va convinto il Sassuolo e non sarà un’operazione semplice, dato che Carnevali finora ha sempre tenuto alto il prezzo del cartellino (almeno 30 milioni nei desideri del club emiliano), raccontando anche dell’interessamento di alcune società di Premier League per il suo gioiellino. Un modo, quello del Sassuolo, per “stanare” i compratori italiani: oltre alla Juventus, che sembra in leggero vantaggio sulla concorrenza, sulle tracce di Frattesi ci sono sempre Inter e Roma. Le dirigenze di entrambe le squadre hanno avuto colloqui con il Sassuolo: la Juventus avrà anche toccato un altro tema di mercato, quello dell’esterno offensivo, con Laurienté che rientra tra i profili graditi ai bianconeri. E Calvo e Manna possono mettere sul piatto diversi giovani che possono fare al caso di Dionisi, come il difensore De Winter. Ci saranno altre puntate a breve, nel frattempo la Juventus attende un’altra, fondamentale risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le altre strade

Eravamo rimasti con la proposta della Juventus sul tavolo di Veronique Rabiot, mamma e agente di Adrien: l’eventuale rinnovo del francese bloccherebbe quasi certamente Frattesi, ma le possibilità di un sì del centrocampista non sono altissime e il club bianconero si è dovuto muovere di conseguenze, pur senza aver perso del tutto le speranze. La conferma di Rabiot è una richiesta precisa e specifica di Allegri, che vorrebbe trattenere il perno della mediana e costruirci attorno il nuovo progetto, in attesa di ritrovare il miglior Pogba.

Pista Koopmeiners

C’è pure un’altra pista a centrocampo e conduce all’atalantino Koopmeiners, vecchio pallino di Giuntoli che già voleva portarlo a Napoli: in attesa di capire come andrà a finire la corsa al direttore sportivo dalle parti della Continassa, l’olandese resta un’alternativa credibile anche se costosa e con parecchia concorrenza, al netto del fatto che i rapporti tra la Juventus e l’Atalanta, a livello societario, rimangono più che buoni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TORINO - La Juventus ha apparecchiato la tavola a inizio settimana, per la precisione lunedì, quando il duo mercataro formato da Calvo e Manna ha incontrato Carnevali e il Sassuolo per cominciare a parlare di mercato: la portata principale era e resta Frattesi, tra gli azzurri destinati a infiammare questa finestra di trattative. Per la verità il corteggiamento del club bianconero nei confronti del centrocampista neroverde (e azzurro) è iniziato molto prima, già da diversi mesi: adesso però si fa sul serio e qualcosa si è già mossa.

Concorrenza Frattesi

Il giocatore avrebbe già un’intesa di massima sulle questioni contrattuali, tra ingaggio e durata dell’accordo, ma va convinto il Sassuolo e non sarà un’operazione semplice, dato che Carnevali finora ha sempre tenuto alto il prezzo del cartellino (almeno 30 milioni nei desideri del club emiliano), raccontando anche dell’interessamento di alcune società di Premier League per il suo gioiellino. Un modo, quello del Sassuolo, per “stanare” i compratori italiani: oltre alla Juventus, che sembra in leggero vantaggio sulla concorrenza, sulle tracce di Frattesi ci sono sempre Inter e Roma. Le dirigenze di entrambe le squadre hanno avuto colloqui con il Sassuolo: la Juventus avrà anche toccato un altro tema di mercato, quello dell’esterno offensivo, con Laurienté che rientra tra i profili graditi ai bianconeri. E Calvo e Manna possono mettere sul piatto diversi giovani che possono fare al caso di Dionisi, come il difensore De Winter. Ci saranno altre puntate a breve, nel frattempo la Juventus attende un’altra, fondamentale risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Juve, gli eredi di Rabiot: Frattesi dice sì, in lista anche Koopmeiners
2
Le altre strade

Juve, i migliori video