Milan-Juve, Allegri: "Bonucci rientra. Milik? Meglio. Leao sposta gli equilibri"

Il tecnico bianconero nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro i rossoneri: "Spero nella prima vittoria in trasferta. Posso solo fare i complimenti a Pioli"

Dopo le vittorie contro Bologna (3-0) e Maccabi Haifa (3-1), la Juve è chiamata a rispondere presente nel big match della nona giornata di Serie A contro il Milan in programma sabato alle 18 al Meazza. I bianconeri hanno ritrovato il successo dopo un settembre nero caratterizzato da due pareggi e tre ko e grazie ai tre punti conquistati in settimana contro gli israeliani hanno mosso la classifica di Champions League dopo aver rimediato due sconfitte nelle sfide contro Psg e Benfica, entrambe per 2-1. Un ritorno al passato per Massimiliano Allegri, al Milan dal 2010 al 2014. Con il Diavolo il tecnico livornese ha anche vinto uno scudetto (2010-11) e una Supercoppa italiana (2011). Ora, però, è l'allenatore della Juve e nella conferenza stampa della vigilia ha presentato così la gara contro i campioni d'Italia di Stefano Pioli.

Milan-Juve: Rebic bestia nera, Vlahovic e il tabù da sfatare al Meazza  

Come si affronta questo Milan?

“Come sempre, è comunque Milan-Juventus, giochiamo contro i campioni d’Italia e sarà più difficile del solito perché vengono da una brutta sconfitta”.

C’è un fattore trasferta?

“Per ora non abbiamo ancora vinto, magari sarà domani la prima volta”.

L’anno scorso negli scontri diretti avete fatto pochi punti.

“C’è solo da fare risultati. Nella settimana tra Salerno e Monza abbiamo lasciato 5 punti, dove potenzialmente potevamo farne sei. Giochiamo questa partita poi vediamo domani sera se siamo riusciti a lasciare punti. L’altro giorno facevo una riflessione. Abbiamo sbagliato con la Salernitana, indipendentemente da cos’è successo a fine partita, ma ci siamo fatti prendere troppo dal nervosismo. Siamo arrivati a Monza non nelle condizioni ideali. La cosa più importante è dare continuità ai risultati. Domani è bella da giocare ma bisogna venir via col risultato. Loro sono forti, hanno giocatori di grande tecnica, di grande velocità, hanno Leao che può spostare gli equilibri. San Siro quando è pieno spinge”.

Come sta Milik? Torna Bonucci?

“Bonucci rientrerà. Milik sta molto meglio, ci sono ancora 24 ore e dovrebbe essere a disposizione per poter giocare”.

Milan, esame Juve per De Ketelaere: la possibile mossa di Pioli per aiutarlo

Juve, De Sciglio out per almeno 10 giorni
Guarda il video
Juve, De Sciglio out per almeno 10 giorni

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...